sede CNA.pngMolti gli strumenti a disposizione degli imprenditori: venerdì 11 gennaio un'iniziativa per presentarli nella sala conferenze dell'associazione grossetana degli artigiani

Grosseto: Quali sono gli strumenti a disposizione delle imprese per finanziare progetti, attività, investimenti? Se ne parla venerdì 11 gennaio, dalle 16.30, nella sala conferenze di Cna Grosseto, in via Birmania 96 durante l'evento dal titolo “Credito alle micro e piccole imprese:

Roberto Ricci Designs presenta la nuova collezione a Pitti Immagine Uomo.

Grosseto: Al via alla Fortezza da Basso di Firenze la 95^ edizione di Pitti Immagine Uomo, la settimana della moda fiorentina dedicata alla presentazione delle nuove collezioni della moda maschile. Tra le eccellenze anche il brand grossetano RRD, che a Pitti presenta una collezione ispirata alla libertà di movimento: i capi sono realizzati con tessuti altamente tecnologici, che possono essere stretchati, tirati ed allungati più di ogni materiale tradizionale per favorire fluidità, dinamismo e naturalezza dei gesti.

Tocchi con bandiera.jpgGrosseto: “Subito interventi a sostegno della filiera del grano duro di Maremma. Ci aspettiamo risorse dal Ministero per incentivare tale produzione di altissima qualità che viene qui coltivata e capace di fornire la materia prima d’eccellenza per l’industria pastaria. In caso contrario il granaio della Toscana rischia la desertificazione.

Grosseto: Con la legge n. 145/2018, meglio conosciuta come “legge di bilancio”, in vigore per questo 2019, sono diverse le norme che interessano i proprietari di immobili che intendono ristrutturare casa o procedere all’efficientamento energetico della propria abitazione. Sono state confermate ed estese, infatti, le detrazioni previste nelle precedenti manovre finanziarie inerenti agli interventi di riqualificazione degli immobili.

mario lolini 2.jpgGrosseto: “La tutela dei prodotti biologici è un obiettivo del Parlamento”. Lo dichiara il vicepresidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Mario Lolini dopo l'appello lanciato nei giorni scorsi dal responsabile di Festambiente Angelo Gentili a sostegno del settore.

Monterotondo Marittimo: Il Comune di Monterotondo Marittimo ha indetto un bando pubblico per l’erogazione di contributi a sostegno delle imprese e dei lavoratori autonomi che hanno sede legale o unità locale ubicata nel territorio comunale.

“Si tratta di contributi una tantum a fondo perduto – spiega il sindaco Giacomo Termine-  finalizzati ad agevolare l’insediamento di nuove attività, migliorare la qualità organizzativa e operativa delle strutture esistenti e favorire il rilancio dell’occupazione.

spi cgil (1).jpgCentenari, CGIL: «è solo l’inizio. Sulle pensioni c’è un abisso tra quel che è stato promesso e quel che è stato fatto. Finanziano quota 100 tassando gli altri pensionati per più di 2 miliardi»

Grosseto: Questa mattina un centinaio di manifestanti di Spi cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil hanno presidiato un picchetto di fronte alla prefettura di Grosseto, in piazza fratelli Rosselli.

allevamento ovino.jpgConfermata produzione pecorino.

Firenze: Questa mattina l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi ha incontrato Jacopo Mazzetti, commissario della cooperativa Il Forteto recentemente nominato dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

Ulteriore passo avanti nel percorso di rilancio del Gruppo e nel rispetto degli impegni presi con la Commissione Europea.

Siena: Banca Monte dei Paschi di Siena ha sottoscritto degli accordi vincolanti per la cessione di:

Sono 19 i progetti presentati, entro il termine ultimo previsto dal bando, dai partecipanti al Concorso internazionale per la progettazione del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai che rappresenterà il nostro Paese alla prossima Esposizione Universale.

Partito il 23 ottobre scorso, il concorso internazionale per la progettazione del Padiglione Italia si poneva come obiettivo quello di dar vita a una struttura rappresentativa del nostro Paese, all’avanguardia sotto il profilo innovativo ed estetico,

Lo prevede il 75% dei negozianti intervistati, il 15% si aspetta un aumento delle vendite mentre il resto teme un lieve calo.
La presidente regionale di Federmoda-Confcommercio Federica Grassini: “stagione faticosa, tra il grande caldo che è durato fino a novembre e la mania del Black Friday che a novembre ha fatto alzare gli affari ma diminuito i guadagni”. 167 euro, come lo scorso anno, il budget pro capite stimato dall’associazione di categoria.

Firenze: I saldi invernali saranno “sanza 'nfamia e sanza lodo” secondo la Confcommercio Toscana.

Sorano: Il Caseificio di Sorano, nei giorni scorsi,  ha stipulato accordi con undici aziende produttrici del territorio che erano rimaste prive della possibilità di fornire il latte dal 1 gennaio 2019 a seguito delle disdette dei loro contratti da parte di Alivar o di Granarolo.

In base agli accordi il Caseificio acquisterà dalle aziende circa 250 mila litri di latte nell'anno in corso.

trend borsa on line.jpg“In testa a Piazza Affari c’è il titolo Juve”

di Franco Ferretti

Si è appena chiuso il 2018, ed è tempo di “tirare le somme” anche nella Borsa italiana. L’indice Fise-Mib, dopo l’ultima seduta dell’anno, ha chiuso il 2018 con un segno negativo totale di circa il 15%; nel 2017 il saldo invece fu positivo di circa il 15%.

mps.jpgNota congiunta delle segreterie Fabi – First-Cisl – Fisac-Cgil – Uilca – Unità Sindacale Falcri-Silcea-Sinfub

Siena: “Si è conclusa, in data odierna, la negoziazione fra Azienda ed Organizzazioni Sindacali legata al capitolo delle eccedenze di Personale del Gruppo MPS – Piano di Ristrutturazione 2017/2021 – ai temi del costo del lavoro ed alla contrattazione di II livello.

Firenze: Con quasi 55mila imprese guidate da lavoratori di origine straniera all’inizio del 2018, il 13,2% di tutte le aziende registrate nelle Camere di Commercio del territorio, la Toscana si distingue come la terza regione italiana per numero di attività imprenditoriali gestite da cittadini immigrati (il 9,3% del totale), preceduta solo da Lombardia e Lazio, e come quella in cui la loro incidenza sul tessuto di impresa locale raggiunge il livello più elevato.

Al suo interno, Prato e Firenze rappresentano tradizionalmente due dei principali poli di concentrazione dell’imprenditoria degli immigrati in Italia, a partire dall’inserimento dei cinesi nella manifattura, e continuano a distinguersi come la prima e la terza provincia del Paese per incidenza delle attività da questi gestite sull’insieme delle imprese locali (con percentuali pari rispettivamente al 27,9% e al
15,8% del totale).

vanni.jpgGrosseto: “Nell'ultimo anno in città hanno cessato la loro attività una decina d’edicole  e lo stesso sta accadendo , in proporzione, anche in diversi comuni della provincia. Una vera emorragia”. A dirlo in una nota sono Pierandrea Vanni e Gianluigi Ferrara, Commissario e Vice dell’UDC Grosseto.

luca vitale.jpgRoma: Manca poco al 2019, ma già arrivano notizie poco entusiasmanti per gli italiani, le cui feste rischiano di essere rovinate dall’aumento delle tasse locali che – si prevede – avverrà proprio nel corso dell’anno nuovo. A ipotizzarlo è l’Ufficio studi dell’Associazione Artigiani e Piccole Imprese – CGIA Mestre, secondo cui le famiglie e le imprese rischiano di pagare almeno un miliardo in più di tasse locali rispetto al passato.

Allarme per occupazione e indotto, sesto risultato negativo dell’anno.

Battuta d’arresto per l’indice di produzione delle costruzioni che ha registrato una variazione negativa del -1,6% a ottobre rispetto al mese precedente annullando il rimbalzo di settembre e diventando il sesto risultato negativo nei primi dieci mesi dell’anno.

E’ quanto emerge da un’analisi di Uecoop, l’Unione europea delle cooperative, sull’ultimo report Istat relativo all’indice che misura tutta l'attività delle costruzioni, riferita sia alla produzione di nuovi immobili sia alla manutenzione di quelli esistenti.

caseificio manciano formaggio lavorazione (6).JPGBrunelli, Cia: «Si continui a lavorare per un sistema allevatoriale più forte e solido»

Firenze: «Un lavoro di squadra che sta portando i suoi frutti. La grave crisi del latte ovino che sta investendo il settore in Toscana nelle ultime settimane sembra poter trovare una soluzione positiva.

pomodori.jpgUn anno da dimenticare per le coltivazioni toscane: segno meno anche per angurie e meloni. Prosegue il crollo dei consumi: negli ultimi tre mesi la domanda di mele e pere è calata del 10%

Firenze: Piogge intense, venti inusuali e ritmi stagionali alterati. I cambiamenti climatici hanno dettato legge anche nei campi e nei frutteti toscani, imponendo un segno meno a produzioni, ai consumi e, di conseguenza, ai ricavi.