infermieri.jpgGrosseto: "A fronte delle numerose segnalazioni che continuano ad arrivare in tutta la Toscana, da parte di tanti Infermieri e operatori Socio Sanitari che, assunti con procedura d'urgenza legata alla pandemia da Covid, si sono visti applicare dal precedente datore di lavoro la penale per mancato rispetto dei termini di preavviso di licenziamento, le scriventi OOSS si fanno promotrici di una iniziativa nei confronti della Regione Toscana volta ad ottenere un risarcimento per le tante lavoratrici e i tanti lavoratori interessati", così apre la nota di USB P.I., USI Sanità, Cobas U.S.R, Cobas PI Sanità, CUB Sanità.

CGIL Grosseto (1).JPGStacchini (Filcams): «Sanzionato in modo esemplare l’ingiusto licenziamento di una dipendente. Nelle motivazioni del giudice anche l’interpretazione della Corte suprema che ridimensionano il Job Act».

Giornata di confronto in cerca di soluzioni condivise per tutto il comparto.
Doppio appuntamento venerdì prossimo per il vice Presidente della Regione Toscana a Grosseto.

Grosseto: Venerdì 5 marzo l'assessore regionale allo Sviluppo rurale e vice Presidente della Regione Toscana Stefania Saccardi incontrerà le cooperative maremmane. E lo farà in un doppio appuntamento.

Arezzo: L’economia circolare sarà fondamentale non solo per risolvere le complesse problematiche intercorrenti tra ambiente, gestione dei rifiuti e degli imballaggi, ma costituirà un vero e proprio driver per il rilancio e lo sviluppo dell’economia italiana del post pandemia. Ne è convinta Maria Cristina Squarcialupi (Consigliere di Confindustria Toscana Sud con delega allo Sviluppo sostenibile e Vice Presidente Delegazione di Arezzo), da sempre impegnata nella promozione e divulgazione di una cultura che, nata da uno specifico comparto, è oggi entrata a tutti gli effetti nel piano d’azione previsto dal Green Deal europeo, volto a promuovere l'uso efficiente delle risorse passando a un'economia più sostenibile e circolare, a ripristinare la biodiversità e a ridurre l'inquinamento.

mps sede grosseto.jpgInaugurato a Grosseto il nuovo centro specialistico per lo sviluppo delle eccellenze del settore Focus sui distretti dei semi oleosi e del vitivinicolo e sinergie con i principali consorzi locali.

confartigianato ciani 1.jpgMauro Ciani: "Priorità assoluta nelle vaccinazione per gli imprenditori che hanno costante contatto con persone".

Grosseto: "Torna lo spettro della zona rossa e torna l’ipotesi di un nuovo lock down per barbieri, parrucchieri ed estetiste.

L’ipotesi, emersa dalla bozza del prossimo Dpcm, sarebbe l’ennesimo attacco a chi in quest’ultimo anno, pur avendo registrato un calo di fatturato, ha investito per garantire maggiore sicurezza e prevenzione anti virus”. Mauro Ciani, segretario di Confartigianato Grosseto torna a difendere il diritto al lavoro per i titolari di queste attività.

fotomanifestazione2.jpegConsegnato un documento al Prefetto per chiedere al Governo una diversa gestione dell'emergenza sanitaria.

Grosseto: Imprenditori e liberi professionisti sono scesi oggi in piazza Dante per dare vita, come annunciato, alla manifestazione organizzata da Confcommercio e Confesercenti Grosseto.

Luciano Biscottini Cisl.jpgTutte le informazioni saranno fornite nel corso di un open day online in programma il 12 marzo. Per ricevere il link e partecipare alla presentazione si può contattare il numero 3923971892. Presto sarà bandito anche un concorso per Oss.

Le novità: il prestito sale a 8mila euro a richiedente, spazio alle start up.

Grosseto: Il prestito d'onore ha una nuova forma: è online il bando che fissa i nuovi requisiti per la misura di sostegno individuata nell'ambito del Nucleo fenice volta a sostenere il tessuto imprenditoriale locale colpito dall'emergenza sanitaria in corso.

Nel 2021 sono in programma diverse edizioni in varie zone della Toscana, causa pandemia gli eventi saranno online.

Grosseto: Nelle edizioni precedenti, grazie all’incontro tra le aziende presenti e i candidati in cerca di lavoro, hanno trovato un’occupazione centinaia di candidati che hanno avuto la possibilità di stipulare un contratto di lavoro (a tempo determinato ed indeterminato).

Grosseto: Anche questa settimana le aziende del Centro Servizio Grosseto pubblicano la lista di richieste di lavoro. In tanti si preparano alla stagione, e cercano personale.
Vediamo dove.

uilfpl.pngUil-Fpl: “Occorrono maggiori aiuti per garantire l’assistenza ai pazienti, la tutela delle condizioni di lavoro e dei lavoratori”.

Grosseto: “La situazione delle RSA nel Territorio Provinciale, che operano in convenzione con l’Azienda Sanitaria Toscana Sud Est (anche se, da quel che vediamo, pensiamo che il contesto sia estendibile ben oltre i confini del territorio grossetano, ovvero a tutte le Coop Sociali dell’Area Vasta Toscana Sud Est), si può definire al momento davvero molto difficile, per non dire “critica” sotto vari punti di vista, tra cui sicuramente quello del personale a disposizione.

grosseto piazza dante.JPGGrosseto: Gli imprenditori scendono in piazza. Lunedì 1 marzo, anche a Grosseto, Confesercenti e Ascom Confcommercio saranno a fianco degli imprenditori del terziario per chiedere una gestione differente dell'emergenza Covid, una gestione che non preveda solo la chiusura per ristoranti, bar, locali, cinema, palestre e per tutte quelle attività collegate come agenti di commercio, grossisti, grafici, trasportatori.

basile pres montecucco.jpgCinigiano: È Giovan Battista Basile il nuovo Presidente del Consorzio Tutela Vini Montecucco. Il cambio al vertice è stato deliberato ieri sera a seguito del Consiglio di Amministrazione, che dà il benvenuto anche ai nuovi membri Giorgio Patrizi di Tenuta Piani Rossi, Giampiero Pazzaglia di Collemassari, Claudio Vigni di Società Agricola Maciarine e Marco Salustri dell’Azienda Salustri, mentre riconferma Patrizia Chiari di Tenuta L’Impostino, Marco Innocenti di Peteglia, Daniele Rosellini di Agricola Campinuovi e Leonardo Sodi di Azienda Agricola Parmoleto.

estetista bellezza.jpgI presidenti delle due associazioni Giusti e Tonini chiedono alla Regione di chiarire sulle aperture delle attività di estetica, che secondo una recente sentenza del TAR Lazio possono rimanere aperte anche nelle zone rosse.

Roberto  Matozzi CNA Grosseto.jpgQueste le proposte che Cna ha presentato al Cts per permettere alle attività di ristorazione l’apertura serale in zona gialla.

Grosseto: Ieri la confederazione nazionale ha inviato un documento al Comitato tecnico scientifico. “Partendo – precisa Cna – dalla necessità di contenere le diffusione del virus e dall’esperienza maturata nel settore in questi mesi”.

Roma: “Potrebbero continuare ad essere necessarie misure che limitano i viaggi non essenziali, per contenere la diffusione del virus. Ciononostante, il flusso di beni e servizi nel mercato unico e il ruolo svolto dai corridoi verdi restano essenziali”.

Lo ha sottolineato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, nella lettera che ha inviato ai capi di Stato e di governo della UE per la sessione odierna.

“Quella del presidente del Consiglio europeo è una presa di posizione di assoluta rilevanza nel quadro del lavoro di coordinamento tra gli Stati membri e le istituzioni dell’Unione sulla gestione della pandemia” - evidenzia il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti.

Naccari (TNI-Ristoratori Toscana): “Abbiamo vinto la prima battaglia, ma restiamo a Roma ad aspettare i 20 miliardi del decreto ristori Quinquies”.

Firenze: “Un primo importante risultato l’abbiamo raggiunto: stanno finalmente arrivando i primi bonifici del bonus filiera, contributo a fondo perduto che va da un minimo di 2.500 ad un massimo di 10mila euro, che coinvolge circa 47mila attività del mondo Horeca che hanno acquistato prodotti 100% made in Italy.

ristorante tavolo piatti (1).jpgL'associazione ha incontrato il Ministro Giorgetti: “passi avanti su aperture e ristori”.

Grosseto: “Non è più rinviabile un allentamento delle restrizioni per i pubblici esercizi in grado di garantire il servizio al tavolo. Lo dimostra il fatto che anche l’Anci, e dunque i sindaci di tutta Italia, si sia detta favorevole a questo doveroso passo in avanti”.

Grosseto: La Maremma troppo spesso è stata definita come un "recinto chiuso" perchè troppo spesso abbiamo voluto noi questo steccato: siamo gente tenace che lavora sodo, ma che ha il difetto di non alzare la testa per guardare al futuro. Ne è convinto Marco Gasparri, consulente di Marketing. "Con questo atteggiamento reiterato di generazione in generazione si perdono purtroppe opportunità. E' il momento di guardare invece lontano - dice - e di capire che la nostra terra oggi può trasformarsi seguendo un nuovo modello di sviluppo.