Gianfranco Del Poeta.jpegLa cooperativa Cacif cerca quattro persone da impiegare e ha deciso di contribuire alle spese necessarie per ottenere patenti e certificazioni

Grosseto: Contribuire alle spese per ottenere le patenti e le certificazioni necessarie alla guida dei mezzi per il trasporto di merci su gomma: è questa l’iniziativa promossa dal Cacif, la cooperativa follonichese che si occupa di trasporti Adr su strada e logistica, e sostenuta da Cna Grosseto.

“Da tempo – spiega Gianfranco Del Poeta, presidente del Cacif e di Cna Fita Grosseto – abbiamo difficoltà a trovare personale qualificato da impiegare nella nostra impresa. E poiché i costi da sostenere per la formazione iniziale sono alti e questo può essere un elemento deterrente per tante persone interessante, abbiamo deciso di stanziare un fondo di 10mila euro per contribuire alle spese di chi intende prendere la patente superiore, ‘C’ ed ‘E"’; la carta del conducente per il trasporto di merci e il certificato di formazione professionale Adr”.

Un percorso la cui durata e il cui costo varia, chiaramente, in base alle necessità degli interessati: “I nostri autisti hanno una preparazione molto elevata, trasportando merci pericolose è indispensabile che sia così. La nostra cooperativa inoltre mette a disposizione le conoscenze per insegnare materialmente come si svolge l'attività. La parte teorica è indispensabile, ma il nostro lavoro è tutto pratico, quindi è fondamentale che dopo aver preso le abilitazioni i ragazzi imparino sul campo. In questo momento avremmo bisogno di inserire in organico almeno quattro persone”, aggiunge Del Poeta. E se l’iniziativa avrà successo il Cacif potrà valutare di stanziare nuovi fondi.

L’idea è quella di contribuire alle spese che dovranno sostenere gli interessati per ottenere le patenti e le certificazioni necessarie, seguendo corsi presso autoscuole del territorio, individuate insieme al Cacif, cercando di intercettare risorse eventualmente stanziate da Regione e Stato a quelle dell’aspirante conducente.
“In questo momento – commenta Davide Pecci, responsabile sindacale di Cna Fita Grosseto – l’iniziativa del Cacif è davvero meritoria, anche perché crea opportunità di impiego in una realtà solida del nostro territorio, ed è per questo che ci siamo resi disponibili a sostenerla con la nostra attività di promozione e di consulenza per intercettare finanziamenti. Stiamo lavorando insieme alla Regione Toscana per rendere disponibili dei voucher da utilizzare per questa formazione e abbiamo chiesto lo stanziamento di altre risorse anche a livello nazionale. La mancanza degli autisti è un problema che abbiamo sia nel trasporto merci sia nel trasporto persone ed è un una questione che dobbiamo risolvere nel più breve tempo possibile.”

Cacif è una cooperativa che conta più di 16 aziende associate ed ha una flotta di oltre 50 mezzi. Un’azienda presente sul mercato da quasi cinquant'anni e che rappresenta la struttura più grande, in provincia di Grosseto, per il trasporto e la logistica. Opera in settore in continua crescita e il personale dipendente ha una retribuzione media più elevata rispetto ad altre aziende. Solo negli ultimi dodici mesi ha effettuato investimenti per 1,2 milioni di euro per rinnovare il parco veicoli. Ha una sede storica a Follonica ed ha acquistato un terreno a Rosignano di 4500 mq per lo stazionamento dei mezzi. Il progetto è quello di utilizzare questo spazio per farla diventare un'area logistica con bagni, docce e strutture adibite anche al pernottamento del personale, evitando che gli autisti debbano dormire in cabina.

Le persone interessate possono contattare il Cacif inviando un’email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando il numero 348 5817877