Pierandrea Vanni sindaco Sorano (2).jpgSorano: "Mi unisco a quanti in questi giorni hanno lanciato un Sos per l’agricoltura della provincia di Grosseto. Ho il dovere di farlo come sindaco di un Comune nel quale resistono, sia pure spesso a fatica, produzioni agricole, oltretutto di qualità".

Lo scrive il sindaco di Sorano Pierandrea Vanni all’assessore regionale all’agricoltura Stefania Saccardi citando, accanto alle gravi problematiche legate agli attacchi dei predatori (a questo proposito ricorda la recente strage di pecore a Sovana ad opera probabilmente anche di lupi) e dei cinghiali (e cita il caso di un allevatore della zona di Castell’Ottieri disperato perché i cinghiali distruggono sistematicamente i campi dove semina il foraggio per i suoi animali). Per non parlare, solo per citare alcuni esempi, il vertiginoso aumento del prezzo dei concimi, del gasolio e dei mangimi, gli effetti della siccità, gli squilibri profondi del mercato e dei prezzi, che non ripagano i produttori.
A proposito della siccità il sindaco di Sorano ricorda che dopo una iniziativa promossa alcuni anni fa dal suo Comune con Adf, Regione, Consorzio di Bonifica dell’area grossetana fu deciso di individuare i siti dove realizzare piccoli invasi. Non se ne è poi fatto di niente, aggiunge, perché ricadevano nei territori di competenza del Consorzio di bonifica della Val di Paglia che non ha dato alcuna collaborazione. Con l’occasione ricorda che da molti anni il Comune di Sorano chiede inutilmente alla Regione Toscana di uscire dal Consorzio che ha la sua sede nel Lazio.
Infine il Sindaco propone una visita a Sorano dell’Assessore Saccardi per presentarle un progetto di valorizzazione di alcune produzioni locali di legumi, riproporre la questione degli interventi anti siccità e dell’uscita dal Val di Paglia e prendere conoscenza diretta di alcune eccellenze.