ferraro failp cisal gr.jpg‘Proteste e manifestazioni dei cittadini’

Grosseto: “Razionalizzazioni e chiusure di Uffici, proteste e manifestazioni dei cittadini”, questo il grido d’allarme lanciato dai sindacati di categoria Failp-Cisal, Confsal-Com e Fnc-Ugl provinciali, visto il perdurare della situazione nella provincia di Grosseto.

“Persistono, in questa provincia, - scrivono i sindacati - numerose riduzioni di aperture di importanti Uffici Postali come quelli di Roselle Terme, Istia d’Ombrone e Montepescali Stazione ed altri.

POSTA@@.jpgAddirittura si continua con la chiusura totale di importanti Uffici come la succursale di Grosseto 5 nella zona del Casalone e la succursale di Follonica 2”.

“Sono state organizzate manifestazioni di piazza, - prosegue la nota – sostenute anche dai Sindaci. Le proteste della cittadinanza, che in questa provincia sono ormai quotidiane, si riversano anche direttamente negli Uffici dove va logorandosi il rapporto con i clienti/utenti con forte disagio tra i Lavoratori”.

“Eclatante, - spiegano i sindacati  - la forte azione di protesta contro la persistente chiusura della l’ufficio di Follonica 2, con l’organizzazione di un sit-in con la presenza del Sindaco”.

“Riteniamo importante che si proceda senza indugio a ripristinare le regolari aperture di tutti gli Uffici della Provincia”, termina la nota di Failp-Cisal, Confsal-Com e Fnc-Ugl.