camera commercio grosseto.jpgUnioncamere e Ministero dello Sviluppo economico puntano sulla Camera del nostro territorio.

Grosseto: La Camera di Commercio è stata selezionata dal Ministero dello Sviluppo Economico (Direzione generale per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normativa tecnica) e Unioncamere tra le tre in Italia scelte come modello per illustrare i servizi di contrasto al sovraindebitamento e di supporto ai consumatori.

La Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è dunque, insieme alla Camera di Commercio di Milano e alla Camera di Commercio di Bari, protagonista di un percorso di informazione avviato ieri pomeriggio con il webinar “Il sovraindebitamento del consumatore come fenomeno sociale: cause e possibili rimedi”.

“Questa scelta naturalmente è di grande soddisfazione ma non mi ha stupito – commenta il presidente Riccardo Breda – perché la Camera di Commercio rivolge da tempo grande attenzione ai temi del sovraindebitamento e al sostegno dei consumatori nei momenti di difficoltà. Servizi come quelli dell’OCC diventano poi ancora più importanti nei momenti di forte crisi come quelli che stiamo vivendo: voglio ricordare in questo contesto anche il recente accordo con la Fondazione toscana per la prevenzione dell’usura, per diffondere sul tutto il nostro territorio la conoscenza dell’OCC.”

L’Organismo di Composizione delle crisi da sovraindebitamento della CCIAA è attivo ormai da tre anni e riceve un centinaio di richieste l’anno, numeri purtroppo in costante crescita. In breve, la Camera di commercio si avvale di esperti “gestori della crisi” che elaborano un piano di rientro dei debiti che sia accolto dal debitore e anche dal creditore, rivolto alle categorie di soggetti detti “infallibili” (debitori civili, imprenditori agricoli, enti privati non commerciali, consumatori) che in caso di sovraindebitamento possono a norma di legge rivolgersi ad un Organismo come quello istituito dalla Camera di commercio a Livorno e a Grosseto.

L’incontro, molto partecipato, ha visto l’intervento della Vicesegretario generale di Unioncamere Tiziana Pompei, del Gestore della Crisi di Livorno Avv. Nicola Minervini, del Gestore della Crisi e Commercialista di Grosseto Dott. Paolo Mazzetti, del referente Fondazione Toscana per la prevenzione dell'usura Giovanni Filippi e del Dirigente e Referente dell’OCC della Camera di commercio Michele Lombardi. Il seminario è stato moderato dal prof. Avv Fabio Valerini.