Stampa

Marcheschi Montemagni Marchetti.jpegElisa Montemagni: "La burocrazia non sia d'intralcio"

Firenze: "Il termine sanificazione è, purtroppo, sempre più gettonato-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega- ed è venuto prepotentemente alla ribalta col diffondersi del Coronavirus."

"Con l'avvio della Fase 2-prosegue il Consigliere-molte attività commerciali, anche in Toscana, saranno, quindi, chiamate ad un'attenta opera, peraltro anche onerosa dal punto di vista economico, tesa a disinfettare i locali, talvolta pure a più riprese nell'arco della giornata."

"Ci chiediamo, però-precisa l'esponente leghista-a prescindere da Ordinanze varie, se le direttive in questione siano effettivamente del tutto chiarificatrici." "Intuiamo, infatti-sottolinea la rappresentante del Carroccio-che, considerato anche il tipo di adempimenti, burocratici e non, ci possano essere delle potenziali difficoltà organizzative, con un sensibile aggravio di costi."

"Auspichiamo, dunque-insiste Montemagni-che la burocrazia non sia, come al solito, un macigno troppo pesante per chi deve adempiere ad obblighi che non devono assolutamente diventare un ulteriore ostacolo per coloro i quali si troveranno a lavorare in condizioni già piuttosto difficili; noi, peraltro, siamo convinti che si debba dare immediatamente la possibilità di riaprire a tutti, seguendo ovviamente rigorose norme di sicurezza."

"Speriamo, altresì-conclude Elisa Montemagni-che le ditte specializzate offrano i loro specifici servizi di sanificazione a prezzi equi, evitando che il tutto diventi un business incontrollato."

Categoria: ECONOMIA & LAVORO
Visite: 299

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information