Leonardo Marras.jpgMarras: 'In Maremma finanziati 22 progetti per 1milione e 200mila euro'

Grosseto: Un contributo per investire nella prevenzione. Questo l’obiettivo del bando regionale per le opere di difesa idraulica di cui oggi è stata pubblicata la graduatoria.

Si tratta di una misura fortemente voluta dalle aziende che sempre più spesso si trovano a dover fare i conti con eventi metereologici improvvisi e violenti e devono, così, realizzare interventi di prevenzione per proteggere terreni e colture.

Abbiamo cercato di dare loro una risposta più ampia possibile riuscendo a stanziare per questo bando ben 9 milioni di euro totali a fronte dei 5 inizialmente previsti e la grande partecipazione delle imprese con centinaia di domande presentate è la conferma della rilevanza di questo contributo.

La nostra provincia è terza nella graduatoria per numero di domande ammesse a finanziamento, che sono 22 per un valore complessivo di 1.268.412,17 euro”. Così Leonardo Marras, capogruppo PD Regione Toscana, commentando la notizia della pubblicazione della graduatoria, e prosegue: “Una piccola boccata d’ossigeno per un settore già fortemente provato e che oggi, con la pandemia da Coronavirus, sta facendo i conti con nuove e gravissime difficoltà”.

La misura garantisce un contributo fino all’80% per le aziende che investono in azioni di prevenzione alle avversità atmosferiche, in modo da prevenire i danni al potenziale produttivo agricolo. Tra gli interventi previsti le opere di regimazione idrica superficiale e di consolidamento dei terreni agrari, l’acquisto di attrezzature per la raccolta delle acque meteoriche o per il contenimento della siccità.