Grosseto: Riunione del Tavolo dello Sviluppo Economico, coordinato dall'assessore Giacomo Cerboni: il progetto è creare un sotto-tavolo tecnico che dia risposte sugli aspetti tecnici e le migliori formule di credito ed agevolazioni per cittadini e imprese.

Intanto le attenzioni si concentrano sul sociale con la possibilità di fare ricorso al micro-credito di solidarietà, rivolto alle persone che non ricevono un credito bancario e si trovano in una situazione di difficoltà economica momentanea. Ovviamente con la partecipazione del Comune di Grosseto. Una soluzione già valutata in passato e che potrebbe essere attuata per far fronte all'emergenza economica legata agli effetti del Coronavirus. Sarà presa in considerazione anche la possibilità di utilizzare forme di credito mediante "buoni circolanti".

Novità potrebbero presto arrivare anche su altri fronti, come i Consorzi Fidi che dovrebbero completare a breve l'accordo con la Regione Toscana su prodotti sostenibili anche a lungo termine per gli imprenditori.

A questa riunione – oltre al Comune - erano presenti sia gli istituti di credito (convocati anche al primo incontro), sia i rappresentanti delle categoria, che la Fondazione Polo universitario: un incontro che è servito a chiarire anche gli aspetti legati alle proroghe delle scadenze, alla liquidità immediata e ai finanziamenti in arrivo dal Governo.