Stampa

L’emergenza sanitaria in corso in Italia ed i consequenziali provvedimenti d’urgenza adottati dal Governo impongono alla popolazione un radicale cambiamento delle proprie abitudini di vita, allo scopo di fronteggiare il pericolo di diffusione del Coronavirus.

Uno degli aspetti che ha sollevato maggiori problematiche per gran parte dei cittadini concerne la fruizione dei servizi bancari, a causa del divieto di spostamento dalla propria abitazione senza idonee giustificazioni e della chiusura al pubblico delle filiali delle banche, se non per eventuali ed inderogabili esigenze della clientela.

Qual è la soluzione più efficace?

In soccorso della popolazione subentrano i servizi online di internet banking e di mobile banking offerti dalle banche, atti a garantire la possibilità di effettuare ogni operazione bancaria, senza recarsi in loco, ma semplicemente collegandosi telematicamente al portale della banca a mezzo dei propri pc, smartphone e tablet.
In tal modo il cliente potrà avere contezza immediata del proprio saldo o della movimentazione bancaria, oppure potrà disporre bonifici o eseguire pagamenti (ad esempio, per le ricariche telefoniche o per il saldo delle utenze domestiche o delle tasse) in qualunque momento della giornata.

A ciò si aggiunga che, per il compimento di operazioni finanziarie più complesse o per qualsivoglia chiarimento ed indicazione, ogni utente può contattare telefonicamente il Servizio Clienti del proprio istituto di credito, ottenendo tempestiva assistenza o consulenza.
Addirittura, per venire ancor più incontro alle esigenze dei clienti costretti a stare a casa, gran parte delle banche fornisce loro anche un sostegno “virtuale”, potendo infatti contattare gli operatori anche a mezzo e-mail, chat e social network.

Non ci si dimentichi, infine, che nei momenti di svago e di relax è sempre possibile fare shopping su internet, potendo procedere al pagamento a mezzo della propria carta di pagamento abilitata al servizio.

In conclusione, soltanto nei casi in cui ricorrano esigenze urgenti e non prorogabili di assistenza presso una sede fisica della banca, è possibile recarsi presso la filiale più vicina.
A tal proposito, l’Associazione Bancaria Italiana ha invitato tutti i clienti a fissare preventivamente un appuntamento, proprio per evitare la creazione di pericolosi assembramenti e per limitare quanto più possibile il contatto con il pubblico.

Perchè non una banca online? Un’alternativa pratica ed economica

In realtà, già da tempo il mercato finanziario offre un’alternativa sicura ed economica a questi servizi forniti dalle banche tradizionali, spesso troppo onerosi per ciascun utente. Si tratta delle banche online, ovvero istituti di credito veri e propri ma senza filiali fisiche sul territorio, ai quali si accede tramite un’applicazione, gratuitamente scaricabile sul proprio pc, tablet o smartphone.

Tra le più diffuse ed efficienti vi è la banca N26, che ha già raggiunto la soglia di 500 mila clienti in Europa ed è tuttora protagonista di una crescita destinata ad intensificarsi nel tempo. A seconda delle proprie esigenze economiche ed operative, è possibile scegliere tra diversi prodotti, tra cui i conti N26 Standard, N26 Business, N26 Metal o N26 You (per ulteriori approfondimenti sui vantaggi delle offerte N26: Migliorcontocorrente.org).

Categoria: ECONOMIA & LAVORO
Visite: 400

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information