lamioni ciani.JPG“Confartigianato Imprese Grosseto chiude un anno fatto di grande impegno”.

Grosseto: “Confartigianato Imprese Grosseto chiude un anno fatto di grande impegno e di tante iniziative a favore delle imprese associate ma anche del nostro territorio. L’Organizzazione che rappresentiamo oggi più che mai è consapevole dei molti cambiamenti  in corso, alcuni rapidissimi, che hanno ripercussioni economiche e sociali. Per questo tutto il lavoro  che abbiamo profuso nel corso di quest’anno è stato improntato ad un altrettanto veloce adeguamento alle nuove normative e alle necessità delle imprese che rappresentiamo.”Mauro Ciani segretario di Confartigianato Grosseto fa un primo bilancio dell’anno che sta per concludersi.

confartigianato.jpeg“Salutiamo un anno non facile caratterizzato da molte novità per le imprese;  leggi che spesso rappresentano un ulteriore carico burocratico per i datori di lavoro e che in qualche caso si sono rivelate essere in contrasto con gli interessi delle piccole e micro strutture artigianali che caratterizzano il tessuto imprenditoriale della Maremma. Il 2020 sarà altrettanto impegnativo ma lo affronteremo con determinazione e fiducia,  forti anche dei risultati importanti da noi ottenuti nel corso di questo 2019.

Abbiamo organizzato con successo corsi di formazione che sono stati molto apprezzati dai nostri concittadini-  spiega Ciani -, Confartigianato, al di là del fatto che moti hanno voluto aggiudicarsi il merito, noi  abbiamo lottato e ottenuto che dal 2020 non sarà più possibile lo sconto in fattura per chi effettua lavori che danno diritto all’ecobonus e al sismabonus. Questo è quanto previsto da un emendamento alla manovra approvato dalla Commissione Bilancio del Senato che modifica a tutti gli effetti una delle norme del cosiddetto Decreto Crescita, una misura che provoca gravi effetti distorsivi della concorrenza e penalizzava le piccole e micro  imprese. Una vittoria che ci gratifica perché garantisce un sollievo importante anche per le imprese artigiane del nostro sistema territoriale.

Accolte anche le nostre richieste fatte a favore del settore Autotrasporti sia per quanto riguarda il tema delle accise sia in merito alle risorse per gli investimenti. Inoltre come Confartigianato esprimiamo soddisfazione e apprezzamento anche per l’ approvazione , sempre da parte della Commissione Bilancio del Senato  dell’ emendamento,  sollecitato anche qui da Confartigianato,  che reintroduce per il 2020 lo sgravio contributivo totale per i primi tre anni di contratto per le assunzioni in apprendistato di primo livello, riguardante i minori, effettuate da imprese fino a 9 dipendenti.

Un  importante segnale di attenzione del Parlamento  che ha compreso una necessità che come organizzazione sollecitiamo da sempre, per favorire l’occupazione dei giovani: quella di valorizzare la capacità formativa delle imprese, puntando sull’apprendistato come strumento di ingresso qualificato nel mercato del lavoro.

Oggi guardiamo al futuro - conclude il segretario – sapendo che ci saranno  altre sfide e noi siamo pronti ad affrontarle lavorando, come abbiamo sempre fatto, con esperienza e competenza, a favore di uno sviluppo sostenibile delle nostre imprese,  consapevoli del valore che ancora oggi l’artigianato rappresenta e della sua capacità di essere un importante volano economico per tutto il territorio della Maremma"