Stampa

economia_soldi (3).jpgLetizia Giorgianni, Presidente Associazione Vittime del Salvabanche: “Una crisi durata decenni e tamponata solo con ultima spiaggia dei soldi pubblici”.

Firenze: Il sistema banche in Italia è un museo degli orrori che colleziona gli stessi identici errori. "Anche in questo caso, - dice Letizia Giorgianni, Presidente Associazione Vittime del Salvabanche - come per le altre banche andate in crisi, la mala gestio della Banca Popolare di Bari nasce da lontano".

"La Banca d'Italia, - prosegue la nota - ricorda che gia' nel 2010 l'istituto venne assoggettato ad accertamenti ispettivi che si conclusero "con una valutazione sfavorevole". Da allora però sono passati ben nove anni, in cui evidentemente, pur conoscendo ciò che succedeva all'interno dell'istituto,  gli organi di vigilanza  non hanno impedito che la situazione deteriorasse sempre di più, intervenendo in maniera decisiva solo con il commissariamento per constatarne quello che potremo definire il decesso, rivestendo quindi funzioni meramente notarili.

Nel frattempo, dopo ben sette istituti andati in default nel giro di pochi anni, tutto continuerà come prima: l'ennesima commissione parlamentare d'inchiesta fasulla, ed il mantenimento dello status quo istituzionale di tutti i soggetti coinvolti! uil tutto condito da centinaia di azioni di responsabilità verso amministratori, sindaci e direzione generale della banca che dureranno anni senza portare a nulla".

"Siamo stanchi persino di ripeterlo! , - conclude Letizia Giorgianni Presidente Associazione Vittime del Salvabanche - La politica non può più sottrarsi ad una seria riflessione sul sistema bancario in Italia, soprattutto in virtù del fatto che alla fine questi istituti sono salvati tramite garanzie statali.

 

 

Categoria: ECONOMIA & LAVORO
Visite: 478

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information