sindacati trasporti.JPGFilcams, Fisascat e Uiltucs: «La comunicazione di Pam è di avvio della procedura di licenziamento collettivo per 9 persone. Non sono stati individuati i lavoratori».

Grosseto: «Poiché oggettivamente nel comunicato di ieri c’era scritto in premessa che “nove lavoratori impiegati nei due negozi Pam di Grosseto, hanno ricevuto dall’azienda la lettera che preannuncia l’avvio della procedura di licenziamento collettivo” – spiegano Filcams, Fisascat e Uiltucs - teniamo a precisare che si è trattato di un errore formale di comunicazione.

Come prevede la legge, infatti, l’avvio della procedura di licenziamento collettivo – in questo caso per 9 lavoratori – viene comunicato alle organizzazioni sindacali. Solo alla conclusione della procedura, eventualmente, si procede all’individuazione oggettiva dei lavoratori. I licenziamenti che Pam vorrebbe attuare, potrebbero partire solo al momento della scadenza del contratto di solidarietà oggi vigente, prevista per metà novembre.

La procedura prevede una settimana di tempo dalla comunicazione della volontà aziendale di ricorrere ai licenziamenti collettivi, entro la quale il sindacato chiede la convocazione formale di una trattativa per trovare o meno una soluzione condivisa. Noi, chiaramente – concludono vogliamo trovare un’alternativa al licenziamento dei lavoratori».