Protagonisti studenti e scuole.
Un video per raccontare l’esperienza più bella di alternanza scuola lavoro.

Grosseto: La Camera di commercio della Maremma e del Tirreno ha aderito anche per l'edizione 2019/2020 al Premio “Storie di alternanza”: l'iniziativa promossa da Unioncamere ha l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti audiovisivi dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor delle scuole superiori.

Possono partecipare Licei e Istituti tecnici e professionali delle province di Grosseto e Livorno, presentando la domanda esclusivamente online tramite la piattaforma www.storiedialternanza.it
Il Premio prevede due livelli di partecipazione: uno locale e uno nazionale. A livello locale sarà una commissione scelta dalla Camera di commercio a valutare e selezionare i videoracconti che potranno accedere alla fase nazionale, gestita da Unioncamere, che prevede tre riconoscimenti per ciascuna delle due categorie: Licei e Istituti tecnici e professionali.
La Camera di commercio ha destinato complessivamente 2.800 euro per i vincitori del concorso locale.

L’ammontare complessivo dei premi destinati ai vincitori della fase nazionale è pari invece a 10.000 euro.

Unioncamere premierà, inoltre, con una menzione speciale, assegnata in accordo con Federmeccanica, un video-racconto incentrato sul settore della meccatronica, in seguito alla quale gli studenti coinvolti nel percorso potranno effettuare un tirocinio extracurriculare retribuito, della durata di tre mesi, presso un’impresa medio-grande del settore, dal profilo internazionale e impegnata in investimenti di Industria 4.0. È prevista una speciale premiazione al miglior tutor aziendale per le qualità formative dimostrate e apprezzate da studenti, docenti e imprese nell’ambito del percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento.
Spazio alla fantasia e alla creatività, dunque, per i ragazzi dei due territori di Livorno e di Grosseto.  

C’è tempo fino al 21 ottobre 2019 per presentare la domanda di iscrizione.

Sul sito Cciaa il Regolamento e le modalità di partecipazione.