confcommercio grosseto.jpgIl nuovo percorso formativo è suddiviso in moduli, tra tecniche antiche e moderne, dal cesello alla stampante 3D.

Grosseto: Le vacanze estive vanno sfruttate al meglio, anche per pensare meglio al proprio futuro, senza limiti di età. Vale per i ragazzi che si sono da poco diplomati ed anche per tutti coloro che intendono intraprendere una strada lavorativa diversa.

Con questa motivazione Federpreziosi Confcommercio Grosseto presenta oggi un corso di formazione nuovo e particolare per il territorio grossetano che partirà nel capoluogo maremmano dopo l’estate.

Si tratta del primo corso di oreficeria organizzato dal sindacato di categoria. Come illustrato dalla presidente provinciale Alessandra Merli, il percorso formativo è articolato in moduli. Le ore sono 150 per il corso principale, volto a fornire conoscenze teoriche e pratiche, ovvero tutti quegli strumenti essenziali per intraprendere una professione così settoriale, artistica quanto artigianale, come l’oreficeria.

Queste le materie: progettazione e realizzazione degli elementi di base del gioiello, elaborazione bozzetti e disegni, fase progettuale; pianificazione ed organizzazione delle fasi del processo delle lavorazioni artistiche; produzione di semilavorati in metalli preziosi; incisione decorativa della superficie della lastra o dell'oggetto orafo; tecnica del traforo; lavorazione a sbalzo e a cesello, rifinitura e lucidatura; elementi di gemmologia.

E’ possibile aggiungere a parte il modulo numero 9, relativo alla progettazione al CAD, che sono 50 ore di lezione dedicate al come disegnare in 3D, grazie ad appositi software e stampanti. La docenza sarà affidata ad esperti orafi-gioiellieri.

“Il corso è fruibile in moduli separati e intende formare figure professionali altamente qualificate in grado di unire tradizione orafa e innovazione – continua la presidente – L’idea nasce dalla necessità, molto sentita anche dalle imprese del nostro territorio, di assicurare un ricambio generazionale nel nostro settore, ed ha preso corpo dopo la positiva esperienza del progetto di alternanza scuola-lavoro che abbiamo realizzato quest’anno con il Liceo Artistico”.

La proposta formativa è rivolta a tutti gli interessati, anche a persone senza alcuna esperienza nel campo orafo. Al termine del corso, in base alla richiesta, saranno organizzati stages presso aziende di settore.

“Gli allievi saranno accompagnati in un percorso che li vedrà impegnati nella creazione di gioielli, apprenderanno le antiche tecniche del traforo, dell'incisione, del cesello e sbalzo ma anche le moderne tecniche di disegno e progettazione e realizzazione tramite CAD – conclude Merli – Non è facile trovare un corso del genere a Grosseto, per cui invito tutti gli appassionati dell’arte del gioiello a non lasciarsi scappare questa opportunità formativa”.

Per maggiori informazioni, contattare gli uffici di Via Tevere 17 della Confcommercio al numero di tel. 0564 417941 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.