Stampa

Siena: Il progetto “Soft Skills, Strong Future”, realizzato dal Santa Chiara Lab dell’Università di Siena e Confindustria Toscana Sud con l’intento di creare sinergie tra il mondo delle imprese e quello dell’università, arriva alla sua terza edizione.


Il progetto prevede la collaborazione attiva di importanti realtà aziendali del territorio che, calandosi  nel ruolo di docenti, intendono trasmettere agli studenti dell’Ateneo senese la conoscenza e la valorizzazione delle competenze trasversali, quali problem solving, gestione delle relazioni interpersonali in azienda, time management, gestione della leadership e competenze richieste nell’era 4.0, con l’obiettivo di sensibilizzarli sull’importanza di tali tematiche all’interno dei contesti lavorativi.
Le aziende coinvolte in questa iniziativa sono il Gruppo Trigano, leader nella progettazione e produzione di autocaravan, il Gruppo Venator, unico produttore italiana di biossido di titanio, TIM, azienda leader della connettività, Manpower Group, leader mondiale nelle innovative workforce solutions,  GSK Vaccines, società specializzata nella ricerca e produzione di vaccini, e Whirlpool Europe, azienda leader nella produzione di elettrodomestici.

La presentazione ufficiale della terza edizione del progetto si terrà martedì 20 novembre alle ore 10,30 presso il Rettorato dell’Università di Siena, alla presenza del Rettore prof. Francesco Frati, della Delegata alla Didattica prof.ssa Sonia Carmignani, del Direttore generale di Confindustria Toscana Sud Antonio Capone, delle aziende partecipanti e degli studenti.

Categoria: ECONOMIA & LAVORO
Visite: 410

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information