Marco Casucci (Lega): "Per avere il dovuto TFR le lavoratrici della Mabro devono andare a "Chi l'ha visto?"

Grosseto: “Si potrebbe tristemente dire che piove sul bagnato-afferma amaramente Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega-in merito al mancato pagamento del Tfr alle circa 200 lavoratrici ex Mabro.” “Una situazione inaccettabile-prosegue il Consigliere-che deve essere sanata tempestivamente e non più differita com’è avvenuto, colpevolmente, finora.” “A due anni dal fallimento-precisa Casucci-queste persone, già colpite pesantemente dalla chiusura dell’azienda, sono, dunque, tuttora creditori di quanto previsto dal classico trattamento economico di fine rapporto.”

“Vi sono donne-precisa l’esponente leghista-che hanno lavorato decenni nella predetta impresa, ma, ad oggi, non hanno ancora avuto quello che gli spetta.” “E’ doveroso, dunque-sottolinea il rappresentante del Carroccio-che le pratiche burocratiche vengano finalmente esperite velocemente per consentire lo sblocco dei pagamenti, auspicando che, a suo tempo, il tutto sia stato fatto regolarmente….” “Vista questa ulteriore e grave criticità-insiste il Consigliere-a mio avviso dovranno anche essere individuati i colpevoli di questa palese mancanza nei confronti di chi ha perso il posto di lavoro.” “Insomma-conclude seccamente Marco Casucci-ritengo ci siano, quindi, gli estremi per redigere un atto consiliare su una vicenda che, nel suo complesso, ci lascia quantomeno perplessi.”