Siena: Ultimo appuntamento al Santa Chiara Lab dell’Università di Siena per il progetto “Soft Skills, Strong Future”, realizzato da Confindustria Toscana Sud in collaborazione con aziende del territorio, per sensibilizzare gli studenti sull’importanza delle competenze trasversali nei contesti lavorativi.
L’incontro conclusivo del progetto si terrà giovedì 17 maggio a cura di ManpowerGroup, leader mondiale nelle global workforce solutions, che realizza e offre soluzioni strategiche per candidati e aziende per la gestione delle risorse umane e per il percorso di carriera.

Forte dell’esperienza ventennale in Italia - 70 anni nel mondo - ManpowerGroup presenterà la propria ricerca “Soft Skills for Talent”, che ha analizzato ed approfondito quali siano le competenze soft che sempre di più impattano nei processi di selezione e valutazione, e le pratiche messe a punto dalle aziende nell’individuazione e sviluppo delle risorse.
ManpowerGroup ha intervistato oltre 1600 aziende per scoprire quali competenze trasversali come problem solving, orientamento al risultato, capacità di collaborazione e molte altre, siano il giusto mix di skills associato oggi al Talento.

“La partecipazione al progetto – afferma Luca Stoppani, District Manager Manpower – è per noi particolarmente significativa in quanto insieme a Confindustria Toscana Sud trasferiamo a coloro che in questo momento si preparano per il loro futuro quali siano le caratteristiche più ricercate dalle aziende nei confronti dei neolaureati che fanno il loro primo ingresso nel mondo del lavoro. Le competenze trasversali si possono allenare, potenziare, elevare e oggi gli strumenti per farlo sono moltissimi, a partire da quelli che il Gruppo Manpower mette a disposizione gratuitamente: è importante conoscere quali siano le più richieste per prepararsi ed essere pronti per il proprio futuro professionale”.

Il progetto ha visto, anche in questo secondo semestre, la frequenza di 25 laureandi dell’Ateneo senese che, grazie alle giornate formative al Santa Chiara Lab, hanno avuto  l’opportunità di conoscere alcune delle più importanti aziende del territorio ed approfondire quindi tematiche strategiche per una futura collocazione occupazionale, con l’obiettivo, condiviso da Confindustria Toscana Sud e Università di Siena, di valorizzare le rispettive potenzialità e stringere sinergie sempre più efficaci per la crescita dei giovani e delle aziende.