ripani23mar18-1.jpgGrosseto: Oggi a Grosseto, alla Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, ho assistito alla firma del protocollo d’intesa con la Regione Toscana per lo sviluppo del Distretto rurale della Toscana del sud. Il finanziamento di 15 milioni di euro annunciato dall’ente regionale è un ulteriore passo avanti per un progetto importante che, se diventerà concreto, darà grandi opportunità di sviluppo al nostro territorio.

Il Distretto rurale ci induce a riflettere sulla necessità di fare sistema. Il nuovo governo avrà l’obbligo di far ripartire le attività produttive del nostro Paese e tra queste un ruolo fondamentale lo avrà proprio l’agroalimentare, un comparto che rende unica l’Italia – e in particolare la Toscana e la Maremma – rispetto a tutte le altre nazioni europee.

Abbiamo eccellenze che ci invidiano nel resto del mondo ma dobbiamo, necessariamente, imparare a sfruttarle. Quindi, bene la nascita del Distretto rurale ma occorre dare sostanza a quest’iniziativa in tempi brevi. Le nostre imprese, anche quelle legate al mondo rurale, ci chiedono risposte veloci e concrete: servono finanziamenti, ma anche progetti fattibili che guardino al futuro.

Forza Italia, anche nel programma proposto alle ultime elezioni politiche, ha inserito alcuni punti fondamentali che riguardano proprio la tutela in ogni sede degli interessi italiani, compresa quella del Made in Italy, con particolare riguardo alle tipicità delle produzioni agricole e dell’agroalimentare. Lavoriamo assieme per dare un futuro migliore alle nostre imprese: come parlamentare mi impegnerò per il mio territorio.

Elisabetta Ripani - deputata Forza Italia