Firenze: Invecchiare in maniera sana e attiva si può. Evidenze scientifiche dimostrano sempre più spesso che è possibile fare di più a favore delle persone di età avanzata e che un invecchiamento sano e attivo ha un'importanza vitale per far sì che gli attuali livelli di benessere economico e di protezione sociale risultino sostenibili in futuro, anche con il contributo delle famiglie e le attività di volontariato, e per rispondere ai bisogni specifici di una forza lavoro in via di invecchiamento in Europa.

Una delibera proposta dall'assessore al diritto alla salute e al sociale nel corso dell'ultima seduta di giunta ha approvato un accordo di collaborazione tra Regione Toscana e Auser Toscana, Anci Toscana e Federsanità, che ha come scopo la realizzazione e la prosecuzione delle azioni a favore della promozione della salute e degli stili di vita salutari nella popolazione anziana toscana, in conformità ai contenuti. L'accordo fa seguito al precedente, di valenza triennale, approvato nel 2015. Ed è coerente con la scheda progettuale "Verso un invecchiamento attivo" del Piano Regionale della Prevenzione 2014-2019,

In base all'accordo, Auser si impegna, assieme alla rete dei partners, a favorire la promozione della salute e la prevenzione primaria nei riguardi della popolazione anziana toscana attraverso una serie di azioni che favoriscono l'empowerment a livello individuale e di comunità, oltre alla promozione di corretti stili di vita; questi obiettivi saranno raggiunti grazie ad un'appropriata divulgazione, attraverso la pubblicazione di periodici articoli ad hoc sulla Rivista "Auser-Informa", dei principi dell'alimentazione salutare (basata sulla piramide alimentare toscana), la riduzione del consumo di sale e la promozione della vaccinazione anti-influenzale. Si facilita la promozione di stili di consumo intelligenti ed ecocompatibili, si cerca di prevenire l'isolamento a favore dell'inclusione sociale con scambi intergenerazionali che coinvolgano giovani e adulti (di tutte le età) e si diffonde la conoscenza del territorio toscano co me la via Francigena Toscana, le Terme, i Parchi.

Auser dovrà prevedere momenti speciali dedicati all'integrazione e alla socialità, utili per diffondere tematiche di salute e benessere anche attraverso la promozione della lettura come componente di un sano stile di vita. Tutto ciò è reso possibile grazie anche ad un'adeguata e rinnovata formazione dei referenti regionali e territoriali dell'Auser sui temi degli stili di vita, in collaborazione con le Aziende sanitarie.