Stampa

"Attesa a Torrita di Siena da sabato 16 marzo una settimana di eventi". Così il presidente del consiglio regionale Giani ha  salutato l'inizio della 63ª edizione del Palio dei Somari.

Firenze: "Il Palio dei Somari" di Torrita di Siena rappresenta una manifestazione di eccellenza, per la storicità e il coinvolgimento della comunità, aspetti unici in tutta la Regione" con queste parole Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale, ha elogiato la festa torritese, durante la conferenza stampa di presentazione che si è svolta a Firenze.

Si svolge dal 16 al 24 marzo, a Torrita di Siena la 63° edizione del Palio dei Somari, la festa medievale che celebra la tradizione della lavorazione del legno. Si tratta di nove giorni di eventi per questa festa ispirata alla semplicità del lavoro artigiano e dedicata da sempre a San Giuseppe, il patrono dei falegnami ma quest’anno, in via eccezionale, alla memoria di don Giovanni Turchi, parroco di Torrita Scalo e fondatore della contrada Stazione.

“Sicuramente è la festa più importante del nostro territorio – ha detto il sindaco di Torrita, Giacomo Grazi – poiché coinvolge ogni anno migliaia di persone, unite dallo spirito di contrada”. Il sindaco ha ricordato la grande partecipazione alle cene propiziatorie nelle contrade, quest’anno venerdì 22, che anticipano gli eventi del fine settimana. Sabato 23 la presentazione del Drappo e la gara a coppie tra sbandieratori e tamburini e domenica 24, dalle 11, il corteo per le vie del borgo e, alle 16, la corsa.

Il presidente dell’Associazione della Sagra di San Giuseppe Yuri Cardini ha ricordato che la manifestazione si apre il 16 marzo con il mercato medievale ‘La Nencia’ e con il sorteggio e l’abbinamento delle batterie della corsa che si svolge in concomitanza con lo spettacolo di rievocazione storica. Poi la sera, alle 19, si aprono le ‘taverne’, “i banchetti – ha detto Cardini – dove le contrade servono i piatti tipici della tradizione gastronomica nel centro storico, animato da spettacoli itineranti tra musica e performance in stile medievale”.  

L’attuale palio viene corso da otto contrade, tutte orgogliose dei propri stemmi, colori e figuranti, rigorosamente ambientati nella prima metà del XV secolo. Dal 2014, il Palio dei Somari figura nell’elenco stilato dal Comitato per la valorizzazione delle associazioni e manifestazioni di rievocazione e ricostruzione storica della Regione Toscana. Dell’importanza del corteo ha parlato Federica Goti,  per conto del Comitato: “Sfilano nel borgo 200 figuranti – ha detto – che rappresentano la comunità di Torrita in tutte le sue generazioni”.

Appuntamenti tradizionali e interessanti novità compongono il programma messo a punto, a Torrita di Siena, dall'Associazione Sagra San Giuseppe per il Palio dei Somari, giunto quest'anno alla 63ª edizione.

La manifestazione si apre sabato 16 marzo con il caratteristico Mercato medievale de La Nencia, il sorteggio e l'abbinamento delle batterie della Corsa, che si svolge in concomitanza con lo spettacolo di rievocazione storica in piazza Matteotti; di sera vengono aperte le Taverne, i banchetti dove le otto Contrade torritesi servono i piatti tipici della tradizione gastronomica, nel centro storico animato dagli spettacoli degli artisti che, tra musica e performance in stile medievale, allietano gli ospiti sino a tarda notte. Domenica 17, oltre al Mercato medievale e le Taverne, tutta la giornata è dedicata a Somarando, la rassegna espositiva di razze di asini. La manifestazione entra quindi nel vivo venerdì 22 con le cene propiziatorie, prima degli eventi di sabato 23, quando è attesa la gara a coppie tra gli Sbandieratori e i Tamburini delle Contrade. Domenica 24, la mattina è riservata alle esibizioni degli Sbandieratori e i Tamburini e al corteo storico, nelle vie del centro storico; nel pomeriggio l'appuntamento è al Gioco del Pallone, lo sferisterio adiacente alle mura, per l'avvincente corsa a dorso di somaro tra le otto Contrade.

Il Palio dei Somari, organizzato dall'Associazione Sagra San Giuseppe, con il patrocinio del Comune di Torrita di Siena e della Regione Toscana, è iscritto dal 2014 nell'Elenco regionale delle associazioni e delle manifestazioni di rievocazione e ricostruzione storica.








Categoria: DALLA REGIONE
Visite: 222

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information