Protagonisti del primo progetto di alternanza scuola-lavoro con i ragazzi con DSA. Percorsi ed esperienze significative che completano il percorso formativo a cui da fine febbraio accederanno anche gli studenti dell’Istituto Monna Agnese.

Siena: Gli alunni delle classi 4D e 4B del Liceo delle Scienze Umane ”Santa Caterina da Siena” sono i protagonisti di un interessante progetto di alternanza scuola-lavoro al Centro Dedalo di Siena. Il progetto ha tutte le caratteristiche per essere per i ragazzi coinvolti, una delle esperienze più significative del loro percorso scolastico, perché li mette a contatto diretto con un ambiente altamente formativo

- quello del Doposcuola specializzato per ragazzi con DSA - dove lavoreranno assieme ai logopedisti e tecnici specializzati, al fianco dei loro coetanei con difficoltà di apprendimento. Obiettivo del progetto è creare le condizioni per cui i ragazzi possano acquisire competenze emotive e  tecniche che vanno a completare l’attività didattica che svolgono a scuola. Avranno infatti, la possibilità di sviluppare quel “saper fare”, “saper scegliere” e “saper relazionarsi agli altri” che sarà alla base della loro professione in futuro. Inoltre, il progetto intende promuovere nei ragazzi empatia e disponibilità all’ascolto, ma anche senso di responsabilità, capacità di non esporsi a comportamenti a rischio e abilità nel lavorare in team, fornendo loro strumenti concreti da mettere nella cassetta degli attrezzi. A disposizione dei ragazzi per tutto il periodo del progetto, ci saranno sempre i tutor del Centro Dedalo, punto di riferimento nel territorio senese per la formazione e la ricerca dell’apprendimento e del comportamento. Da fine febbraio in poi, arriveranno anche gli studenti della 4 A Biotecnologie Sanitarie dell’Istituto Monna Agnese.