la stanza del tramonto4.jpgSabato 20 novembre alle 21 secondo appuntamento con la Rassegna d’autunno: in scena uno spettacolo intenso con la regia di Giorgio Zorcù

Grosseto: Secondo appuntamento al Teatro degli Industri con la Rassegna d’autunno realizzata dal Comune di Grosseto in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus. Sabato 20 novembre alle 21 è in programma “La stanza del tramonto. Appunti sulla vita ordinaria di un mammifero”, di Lina Prosa con Sara Donzelli e Giampaolo Gotti e la regia di Giorgio Zorcù. Per informazioni e prenotazioni è possibile inviare un messaggio WhatsApp al numero 334 1030779.

“La stanza del tramonto” è una creazione sui temi della fine e della cura. Un Fratello e una Sorella si ritrovano, dopo anni di separazione, dietro la porta chiusa della stanza di un ospedale; dalla penombra arrivano il respiro e il canto della madre morente. È un luogo di frontiera, che molti conoscono. Scompare il corpo che ti ha generato. In un gioco di ricordi, visioni e conflitti i due fratelli si contendono il corpo della madre con un linguaggio surreale, che restituisce la verità di questa situazione così comune eppure così paradossale.

Improvvisamente la scena si apre: la madre si dissolve, la parete viene risucchiata verso il fondo e si è proiettati in un paesaggio interiore. È la casa dove la sorella accoglie il fratello ammalato, dopo un anno dalla morte della madre. Qui i due orfani costruiscono progressivamente i paesaggi del proprio tramonto, si travestono e mutano l’uno nell’altra, attraversando presagi di bellezza e di abbandono, dove riscoprono il rito elementare della cura.