Capalbio: A Il Frantoio in piazza della Provvidenza, da sabato 24 luglio, torna il festival di fotografia PhC in ritardo rispetto alla classica cadenza – solitamente inaugura ogni anno il sabato di Pasqua- ma rispettando la propria missione di attenzione al territorio e ai suoi talenti.

Marco Delogu, ideatore del festival con Maria Concetta Monaci, si concede più spazi articolando la sua mostra su più livelli all’interno e all’esterno de Il Frantoio.

In PhC special Edition 2021, dialoga, nello spazio esterno della veranda, con il designer Giacomo Lattari che presenta sedute e tavoli realizzate in ferro su suo disegno dall’azienda leader nel settore siderurgico Mar.Sid.
Entrambi riconoscono il forte legame storico fra il territorio capalbiese ed il ferro; partendo dalla ferriera etrusca, all’estrazione del materiale ferroso dalla spiaggia della Torba, fino ai moderni imprenditori della Mar.Sid e ai maestri operai e artigiani che con la loro maestria rendono concrete le idee innovative di Lattari.

Ancora sul valore della memoria storica Marco Delogu espone un importante dittico del paesaggio dell’Isola di Santo Stefano. Sono immagini estrapolate dal progetto sul carcere che lì sorgeva.
Infine al piano terra, nella sala di accesso al magnifico giardino interno de Il Frantoio, trovano spazio le immagini del palio di Siena con i ritratti dei suoi fantini.

Sono qui esposti in linea, come si trovassero nell’Entrone del Palazzo Pubblico in attesa di raggiungere il canapo e dar inizio alla più affascinante corsa dei cavalli del mondo. In questo lavoro, che segna un ulteriore capitolo rispetto ai trentasei ritratti realizzati nel 1998 e nel 2003, Marco Delogu racconta tutta la sua passione per i cavalli, il mondo delle corse e per il Palio di Siena in particolare.