scuola giovanni pascoli.jpgdi Tìndara Rasi

Grosseto: L’edizione del Torneo “Trivia Quiz 2021”, un gioco online promosso dal Dipartimento per le Politiche Europee e  inserito nel progetto formativo Europa=NOI, si è concluso il 20 maggio.

Gli alunni e le alunne partecipanti hanno potuto preventivamente esercitarsi sulla piattaforma apposita tramite gli strumenti multimediali forniti, rispondendo ai quiz relativi all’Unione Europea, alle carte normative, alla storia, ai valori, alle opportunità delle istituzioni comunitarie e a tutte le tematiche afferenti. Le 350 domande in piattaforma hanno permesso inoltre ai partecipanti di rafforzare le conoscenze e competenze personali in materia di Educazione alla cittadinanza e di appartenenza alla Comunità Europea in qualità di cittadini italiani.

Diversamente dagli anni precedenti, quest’anno è stato possibile far partecipare individualmente anche i singoli studenti, dando modo al proprio gruppo scolastico di raggiungere comunque la vetta della classifica nonostante le restrizioni Covid.

Tra le centinaia di classi che hanno partecipato dall’otto febbraio alla gara tramite la piattaforma Europa=NOI, a fine maggio sono stati selezionati gli sfidanti giunti sul podio di ogni ordine e grado, tra i quali anche la Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Piazza Fratelli Rosselli che si è aggiudicata il terzo posto nazionale.

Accolti dal Sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e dall’Assessore all’Istruzione Chiara Veltroni, hanno ricevuto ufficialmente gli attestati di partecipazione, accompagnati dalla Dirigente Laura Superchi e dalle Prof.sse Jane Baccetti, Anna Maria Chianese e Stefania Gorelli, promotrici dell’iniziativa di adesione.

Per il Sindaco Vivarelli Colonna i partecipanti hanno dimostrato di essere un’eccellenza grossetana. Attraverso la gioventù e la preparazione tecnologica e civica messa in campo, sono riusciti a travalicare le mura di Grosseto, guadagnando meritatamente il podio a livello nazionale e dando lustro e visibilità alla città di Grosseto in tutta Europa. “Voi siete partecipi di eventi e di motivazioni che lì per lì non riconoscete nella loro grandezza. Io credo che questo sia uno dei casi a cui mi sto riferendo: avete fatto una grande cosa, in un momento incredibile della nostra storia d’Italia del mondo, a causa della pandemia. Sono fiero di voi”,  ha dichiarato durante la cerimonia di premiazione.