Grosseto: Rinviata al 14 maggio la presentazione dell'ultimo libro di Antonio Caprarica “Elisabetta per sempre regina. La vita, il regno, i segreti” Sperling & Kupfer.

L'incontro dei POMERIGGI LETTERARI nati dalla collaborazione della Libreria Mondadori Grosseto con PuntoZip–la cultura in un piccolo spazio, era inizialmente programmato per venerdì 16 aprile. La morte imminente del principe Filippo di Edimburgo ha aggiunto impegni improrogabili all'autore che non è in grado di partecipare al collegamento.

L'interviste con il giornalista Luca Ceccarelli è stata pertanto rinviata a maggio.

Un’indagine appassionante nella storia, nei luoghi, tra i personaggi dell’ultima  grande dinastia reale alla ricerca dell’Elisabetta segreta.

Quando Elisabetta salì al trono, nel 1952, Truman governava gli Usa e Stalin guidava l’Urss. Sette decenni più tardi, dopo la fine dell’Impero britannico, il crollo del comunismo, diverse tragedie collettive e da ultimo perfino la peggiore pandemia da un secolo in qua, lei è ancora al suo posto, anacronistica nei suoi completi pastello come nella sua rigida etichetta, impassibile di fronte alle tempeste e agli scandali che si sono accumulati nella vita della famiglia reale: dai vari divorzi alla morte di Diana, dai sex affair del principe Andrea alla ribellione di Harry e Meghan. Se gli avvenimenti sollevano più di un interrogativo sulla sopravvivenza della Corona, è innegabile però che la regina, dopo aver consacrato la sua lunga vita alla monarchia, sia ormai universalmente il simbolo del suo Paese. A lei, che ben pochi possono vantarsi di conoscere, Antonio Caprarica ha dedicato un’indagine penetrante e documentatissima, seguendone la storia fin dalla nascita. Un’occasione unica per ripercorrere i momenti più significativi di un regno punteggiato di record e per avvicinare, attraverso un racconto appassionante, una donna straordinaria che, qualunque sarà la sorte della dinastia, sarà regina per sempre nella memoria dei contemporanei.

Antonio Caprarica (Lecce, 1951) è stato per quasi quindici anni popolarissimo corrispondente della RAI da Londra. La sua conoscenza profonda e appassionata della società britannica arricchisce la vasta esperienza internazionale accumulata in molti anni di reportage televisivi dall’estero: per la Rai è stato prima inviato di guerra in Afghanistan e Iraq, poi corrispondente da Gerusalemme, Il Cairo, Mosca, Parigi. Ha lavorato nella carta stampata, come commentatore politico dell’Unità e di Epoca e poi condirettore di Paese Sera, e in radio, come direttore dei Giornali Radio Rai e Radio 1. Per la sua attività ha ricevuto i più prestigiosi premi di giornalismo. È autore di saggi, racconti di viaggio e romanzi. Tra i suoi titoli di maggior successo, tutti pubblicati da Sperling & Kupfer, Dio ci salvi dagli inglesi… o no?!, C’era una volta in Italia, Il romanzo dei Windsor, Il romanzo di Londra, Intramontabile Elisabetta, L’ultima estate di Diana, Royal Baby, La regina imperatrice.