Grosseto: Il 700° della morte di Dante cade in un periodo molto difficile, e Dante ci può aiutare a ritrovare le tracce delle nostre radici culturali e di pensiero per un nuovo Umanesimo. Le compagnie Accademia Mutamenti, Arca Azzurra, Lombardi-Tiezzi e I Sacchi di Sabbia hanno colto l’occasione per realizzare il progetto Attraversamenti danteschi, che vuole essere un modello di buona pratica, replicabile in altri contesti e altre occasioni:

nasce infatti all’interno del coordinamento delle Compagnie indipendenti di teatro e danza della Toscana, per creare nuovi modi di collaborare mettendo a disposizione organici artistici, organizzativi e tecnici di altissima qualità. Il progetto si sviluppa su due linee artistiche principali: Giro d’Italia e Atlante poetico della Toscana.

Giro d’Italia - La Divina Commedia nelle lingue e nei dialetti d’Italia
Un progetto di Giovanni Guerrieri, Sandro Lombardi e Federico Tiezzi.
Con la collaborazione scientifica di Francesco Morosi e Daniele Musto (Le letture della Normale).

Dante è anche un autore del popolo, e nei secoli ha parlato tutte le lingue d'Italia. Esistono infatti decine di traduzioni e riscritture dialettali della Commedia, firmate da autori importanti come da scribacchini sconosciuti, e proprio attraverso queste lingue diventa di tutti, in una festa fatta non di particolarismi e campanilismi, eppure di sorprendente unità. Nella prima fase la Scuola Normale Superiore ha raccolto le traduzioni - dall’Ottocento alla fine del Novecento - nei vari dialetti; poi ha invitato chiunque a inviare registrazioni audio e video, che saranno raccolte in un archivio web. Poi i curatori hanno chiesto ad attrici e attori d’eccezione la restituzione dei Canti nei loro dialetti. Su tutto la collaborazione con Radio RAI3, con cui sono allo studio una serie di trasmissioni per l’autunno.

Atlante poetico della Toscana - Viaggio con Dante nei borghi e nelle città
Un progetto di Giorgio Zorcù e Dimitri Frosali.
Con la collaborazione scientifica di Marco Signori (Le letture della Normale).

La Scuola Normale Superiore ha fornito una selezione di Canti, e ognuno è stato affidato ad una coppia creativa formata da un’attrice/attore, individuati dalle compagnie, e da un/una musicista, individuati da una vasta rete di collaborazioni musicali: Music Pool, Conservatorio di Firenze, Tempo Reale, DIMA di Arezzo. Ad ogni musicista è stata chiesta una partitura sonora originale sul sentimento che domina il Canto. Ogni serata sarà composta da recitazione e musica, variamente intrecciate ma ognuna con la propria autonomia, e sarà introdotta da una personalità della Scuola Normale Superiore. Saranno disponibili - tramite QR Code - traduzioni in varie lingue, per favorire la partecipazione dei turisti e dei viaggiatori stranieri. Questo Catalogo viene offerto alle città e ai paesi della Toscana, citati nella Commedia o che abbiano a cuore la poesia, per creare un Atlante poetico che sia mappa e guida per la prossima estate.

In occasione del Dantedì del 25 marzo ci sarà un primo lancio del progetto:
- alle 20.05 per Giro d’Italia una vetrina d’eccezione: nel programma  Radio Tre Suite di RAI Radio 3 si potranno ascoltare alcune pillole delle principali riscritture dialettali dell'Inferno dantesco, recitati da grandi interpreti nei rispettivi dialetti di appartenenza: Elena Bucci (Bologna, Giulio Veronesi 1937), Laura Curino (Piemonte, Luigi Riccardo Piovano 1975), Monica Demuru (Sardegna, Pietro Casu 1929), Iaia Forte (Napoli, Domenico Jaccarino 1871), Federica Fracassi (Milano, Carlo Porta 1817), Licia Lanera (Bari, Gaetano Savelli 1971), Maurizio Lastrico (Genova, Giovan Battista Vigo 1890), Roberto Latini (Roma, Aurelio Ranieri 1972), Saverio La Ruina (Calabria, Salvatore Scervini 1988), Sandro Lombardi (Firenze, Dante Alighieri 1304-1321), Paolo Pierobon (Venezia, Giuseppe Cappelli 1875), Sabrina Scuccimarra (Abruzzo, Angelo Umberto Scarano 1961);

- alle 21.00 per Atlante poetico della Toscana sarà divulgato sul web il video Dante e le stelle, curato da Francesco Mariotti e prodotto da Music Pool per Jazz4Spring, girato all’Osservatorio Astrofisico di Arcetri, e dedicato ad alcuni passi della Commedia che hanno a tema le stelle: con il sassofonista Dimitri Grechi Espinoza e gli attori Sandro Lombardi, Alessandra Bedino, Andrea Costagli, Sara Donzelli, Massimo Salvianti e Lucia Socci.