Recondite Armonie.jpgLa Grande Classica il 25, 26 e 27 ottobre torna finalmente al Teatro degli Industri

Grosseto: “Serve un segnale forte, di grande valore artistico e qualitativo che metta in risalto le Giovani Eccellenze - dice Diego Benocci direttore artistico di Recondite Armonie -.

Quest’anno il consueto appuntamento che dal 2015 porta a Grosseto i Giovani Musicisti Russi non ha potuto svolgersi a causa della pandemia mondiale; per cui il concerto straordinario al quale assisteremo il 25 Ottobre al teatro degli Industri rappresenta una grande opportunità per la nostra città, per i musicisti e per tutti gli amanti della musica classica. Si inaugura così il progetto 'Autunno Musicale in Bianco e in Nero - Giornate Pianistiche Internazionali ottobre 2020' con tre serate di grande musica nel nostro Teatro realizzate dall’ Associazione Culturale Recondite Armonie con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Grosseto e il sostegno di numerose realtà. Le serate mettono al centro alcuni giovani talenti internazionali e del nostro territorio selezionati negli ultimi anni all'interno dei progetti organizzati da Recondite Armonie che si esibiranno come Solisti ma anche con Orchestra. Sul palco del teatro nei giorni della manifestazione sarà portato un meraviglioso Steinway grancoda in collaborazione con Checcacci Pianoforti."

CONCERTO-STRAORDINARIO-locandina-GENERALE (1).jpg“Sosteniamo con grande entusiasmo questo grande evento straordinario che porta la bellezza della musica classica nella suggestiva cornice del teatro degli Industri – affermano il sindaco, Antonfrancesco Vivarelli Colonna e Luca Agresti, vice sindaco e assessore alla Cultura -. Riconosciamo l'immenso valore culturale della musica classica che affonda le proprie radici in un passato antico e solenne, restando sempre attuale, trattandosi di un genere universale che tutto il mondo ama e apprezza. La musica classica rappresenta, in un mondo sempre più frenetico e rumoroso, una risorsa preziosa all'insegna dell'ascolto e del rispetto. In questo senso le Giornate Pianistiche organizzate da Recondite Armonie, rappresentano un momento ideale per avvicinare alla musica classica un pubblico sempre più ampio e variegato.”

IL PROGRAMMA:

Domenica 25 Ottobre alle ore 18.00 il concerto pianistico del grande Maestro russo Boris Petrushansky, uno dei più raffinati pianisti del nostro tempo, rinomato didatta, ambasciatore della cultura musicale russa nel mondo. Nato a Mosca nel 1949 da genitori musicisti dopo aver completato gli studi presso il Conservatorio Statale Tchaikosvky e la vittoria nei Concorsi “Leeds” in Galles, Monaco, Mosca e “Casagrande” di Terni intraprende una formidabile carriera concertistica che lo hanno portato a esibirsi in centinaia di Concerti in Europa, America e Oriente con orchestre come Sinfonica di Stato dell’Urss, Filarmonica di San Pietroburgo, Staatskapelle di Berlino, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra della Comunità Europea… Docente al Conservatorio di Mosca e all'Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dal 1990, è stato membro di Giuria nei maggiori Concorsi Internazionali del mondo come lo Chopin di Varsavia, il Tchaikovsky di Mosca e il Busoni di Bolzano. A Grosseto interpreterà la Toccata e i Davidsbündlertänze di Robert Schumann e a seguire i Quadri di un’Esposizione di Modest Mussorgsky.

L'evento è reso possibile grazie a Gala Chistiakova, pianista concertista e responsabile dei progetti internazionali di Recondite Armonie che ha studiato per molti anni con il Maestro Petrushansky all'Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola.

Lunedì 26 Ottobre ore 20.30 una selezione di giovani talenti del pianoforte. Suoneranno Frida Favilli, Jacopo D’ambra, Daniele Greco, Dan Blank, Alessio Tonelli, Sofia Symonds, Elizaveta Bondareva, Francesco Mazzonetto, Leonardo Ricci, Mattias Antonio Glavinic.

Martedì 27 ottobre ore 20.30 “Pianoforte & Orchestra” con Vivace Orchestra Città di Grosseto Giovani diretta dal Maestro Massimo Merone e i solisti Leonardo Rossi, Emanuele De Luca, Sofia Symonds, Dan Blank, Alessio Tonelli, Mattias Antonio Glavinic eseguiranno alcuni movimenti da celebri concerti per strumento solista e Orchestra di J.S.Bach, J.Haydn, L.v.Beethoven e P.I.Tchaikovsky.