Giovedì 22 ottobre l'esibizione dell'ensemble nella Chiesa di San Francesco.

Grosseto: L'Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” torna ad esibirsi in concerto giovedì 22 ottobre alle ore 21.15 nella Chiesa di San Francesco a Grosseto. L'ensemble sarà diretto da Massimo Merone (in sostituzione di Johannes Rieger, impossibilitato a trasferirsi in Italia a causa delle restrizioni imposte dalla Germania) e per l'occasione ospiterà come solista Marco Vincenzi al pianoforte.

Il programma prevede l'esecuzione di due composizioni di Ludwig van Beehoven: il Concerto numero 3 in do minore per pianoforte e orchestra Opera 37 e la Sinfonia numero 2 in Re maggiore Opera 36. Per prenotare il biglietto del concerto – che si terrà osservando tutte le norme di sicurezza anti-Covid – è possibile chiamare il numero 333 5372994 (info anche su www.orchestragrosseto.it).

Marco Vincenzi, genovese, si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode nel Conservatorio della sua città, vincendo il premio per il miglior diploma dell’anno. In seguito ha studiato con Maria Tipo al Conservatorio superiore di Ginevra, ottenendo il Prix de Virtuosité nel 1986; nello stesso anno si è diplomato in composizione e laureato in lettere moderne (sempre con il massimo dei voti e la lode) discutendo una tesi su Dinu Lipatti, premiata dalla Fondazione Lipatti di Bucarest. Tiene recital e concerti con orchestre nelle più prestigiose sale in Italia e all'estero. È titolare della cattedra di pianoforte principale al Conservatorio di Genova. Massimo Merone, direttore d’orchestra, di coro e violinista, ha concluso brillantemente gli studi violinistici al Conservatorio “Cherubini” di Firenze e si è perfezionato alla Scuola di musica di Fiesole, all’Accademia musicale Chigiana di Siena e alla Scuola di musica internazionale del Trio di Trieste; inoltre nel 2014 ha conseguito (con il massimo dei voti e la lode) il diploma di secondo livello in violino barocco al Conservatorio “Maderna” di Cesena, il titolo di Direzione d’orchestra al Conservatorio “Cherubini” di Firenze (sempre con il massimo dei voti) e il diploma di perfezionamento in Direzione d'orchestra all'Accademia europea di Vicenza. Si esibisce in attività concertistica e solistica in varie formazioni cameristiche e sinfoniche; dal 2000 ricopre il ruolo di primo dei secondi violini nell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” della quale è componente sin dalla fondazione e che dirige in varie occasioni.