A Grosseto lo spettacolo TILT arriverà nell'aprile 2021. “Rispetto per il pubblico e le regole, ma il Governo ha il dovere di aiutarci, prima che sia troppo tardi ”.

Cuneo: Sono un annuncio e un appello che lancia LE CIRQUE World’s Top Performers, la compagnia internazionale leader Europea e nata in Italia nel 2016. Il primo riguarda la programmazione del 2021-2022. Cancellati i tour della scorsa primavera e, con l’ultimo DPCM, anche quelli di quest’inverno, LE CIRQUE WTP si riorganizza per tornare in scena dal prossimo anno in 20 città, con i due show ALIS e TILT.

Il secondo è un appello, ma anche un grido d’allarme per una situazione ormai al limite del collasso, perché saranno 12 mesi di fermo totale per LE CIRQUE WTP e per tutto il settore dell’intrattenimento dal vivo. Il DPCM firmato il 13 ottobre ha fatto sfumare l’ultima opportunità che poteva forse portare un segnale, dare una boccata di ossigeno e far lavorare un bel po’ di persone tra artisti, staff tecnico, logistico e personale delle location.
Gianpiero Garelli, fondatore di LE CIRQUE WTP: “Abbiamo cercato, lavorato e sperato di poter ripartire con i nostri Christmas Tour di ALIS e TILT. Ma la situazione generale ce lo impedisce ancora una volta.”
Alessandro Garelli co-fondatore della compagnia, insieme al padre: “Il mondo degli eventidal vivo è fermo da mesi e questa decisione colpisce almeno 570.000 lavoratori che rischiano il posto di lavoro, oltre alle difficoltà finanziarie con le quali siamo ormai a confronto ogni giorno. Anche noi abbiamo aderito a “Bauli in Piazza” in Piazza del Duomo a Milano sabato 10 ottobre, per protestare silenziosamente nei confronti delle decisioni prese dal governo, relative alla limitazione per gli spettacoli al coperto.”

LE CIRQUE WTP non si arrende ma chiede un aiuto per il settore, perché non si può ancora resistere in questa situazione: “Serve urgentemente un intervento economico da parte del governo rapportato alle dimensioni delle diverse realtà – dichiara Gianpiero Garelli - Ad oggi abbiamo ricevuto un aiuto di 10.000€ dal FUS, che ringraziamo, ma per noi significa coprire le spese di cancelleria, visti gli abituali costi e ricavi di oltre 200.000€ a settimana durante i tour “.

Ci sono circa 100 giovani che lavorano per le due produzioni di LE CIRQUE WTP, ma c’è chi non ha resistito e per il fondatore è stato un colpo durissimo. “E’ la cosa che più mi addolora. Per mesi abbiamo aiutato e incoraggiato tutti a tenere duro. Sono alla fame vera e quando si portano le persone in questa condizione possono accadere cose assurde e disperate, come togliersi la vita”.


Per LE CIRQUE WTP il rispetto delle regole è assolutamente necessario e va fatto applicare, le decisioni devono andare in questa direzione per proteggere tutti, ma dovrebbero anche consentire al pubblico di uscire e ritrovarsi per vedere uno spettacolo e trascorrere un paio d’ore di divertimento ed emozioni: “E’ già stata fatta tanta paura alla gente, forse troppa – sottolinea Alessandro Garelli - Il virus circola e non va sottovalutato, ma cosi faremo morire molte aziende e di conseguenza posti di lavoro.

Ora LE CIRQUE WTP guarda al 2021 ed è la terza volta che riprogramma i suoi spettacoli, grazie anche alla grande collaborazione di teatri e arene e anche con le piattaforme di ticketing: “Stiamo approntando le procedure per riposizionare i biglietti già acquistati, che restano validi e per gli stessi posti a sedere – ci tiene a precisare Alessandro Garelli -A breve, sul nostro sito e sui canali social forniremo i dettagli.”

Per il fondatore Gianpiero Garelli è una priorità il rispetto per il pubblico e la promessa di ritornare in scena, fatta quando è scattato il lockdown: “Gli show dal vivo sono insostituibili e fanno sognare. Preghiamo Dio che ci permetta nuovamente di vedere le sale piene e il pubblico che, come sempre accaduto, ci applaude e si emoziona.”
Chi lavora nel mondo dello spettacolo conosce i protocolli ed è in grado di responsabilizzare il pubblico applicando tutte le norme di sicurezza che si richiedono: distanziamento, mascherine, allestimenti, spazi, igiene, aereazione.

TILT: TOUR 2021-2022
GROSSETO 9-10-11 aprile al Teatro Moderno
Firenze TBC 15-16-17-18 aprile al Teatro Tuscanyhall
FERRARA 23-24-25 aprile al Teatro Comunale
TORINO 30 apr 1-2 maggio al Teatro Alfieri