Sabato 7 dicembre al Museo Archeologico di Grosseto.
Leggere la coreografia è un viaggio per conoscere i segreti dell’arte coreutica.
L’incontro aperto a giovani, scuole di danza e cittadinanza è promossa da Con.Cor.D.A./Compagnia Francesca Selva con il patrocinio di Comune di Grosseto e Istituzione le Mura e il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze - Bando Nuovi Pubblici.



Grosseto: CODICE DANZA 58100 presenta “Parole sulla Pelle. Leggere la coreografia”, il workshop gratuito di introduzione al linguaggio coreografico, promosso da Con.Cor.D.A./Compagnia Francesca Selva e realizzato con il patrocinio di Comune di Grosseto e Istituzione le Mura e il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze - Bando Nuovi Pubblici.

L’incontro aperto ai giovani, agli allievi delle scuole di danza e alla cittadinanza si terrà sabato 7 dicembre alle 16.30 presso il Museo Archeologico di Grosseto e vedrà la partecipazione straordinaria di Alessandra Alberti co-direttrice della Scuola Hamlyn di Firenze e Bruce Michelson, insegnante della stessa scuola.

Un appuntamento da non perdere con il quale si intende promuovere la cultura della danza contemporanea, la conoscenza del linguaggio coreografico, l’acquisizione di competenze specifiche in ambito artistico-culturale e la formazione di un pubblico consapevole per il teatro e per la danza contemporanea.

“Portiamo a Grosseto qualcosa di veramente innovativo per questo territorio - spiega Marcello Valassina direttore artistico di Codice Danza 58100 - un incontro unico con una delle voci più autorevoli della danza toscana. Alessandra Alberti ci restituirà la sua esperienza di coreografa ed insegnante e ci offrirà le chiavi di lettura di un’arte complessa come la danza ma in grado di regalare grandi emozioni”.

Alessandra Alberti si è diplomata all’Accademia Nazionale di Danza con il M° Zarko Prebil, conseguendo il Diploma di Perfezionamento per Insegnanti. Ha frequentato la scuola Mudra diretta da Maurice Béjart e Micha van Hoecke. Ha ballato con l’Hamburg Ballet di John Neumeier dal 1981 al 1986 e in seguito al Teatro Comunale di Bologna, con il Balletto di Spoleto, e con il Balletto di Zurigo. Si è perfezionata a New York con Anthony Basile e Mme Gabriela Darvash. Con lei, ci sarà anche Bruce Michelson ballerino del Nederlands Dans Theatre 1 di Jiri Kylian, del Balletto di Amburgo di John Neumeier, solista a Ginevra e al Ballet Rambert, dove ha studiato con Merce Cunningham, Chris Komar e Richard Alston. Maitre de Ballet all’Opera di Zurigo e al Ballet Gulbenkian, dove ha lavorato con i coreografi Angelin Preljocaj, Ohad Naharin, Itzik Galili, Nacho Duato etc.  


CODICE DANZA 58100, il progetto di residenza artistica per il triennio 2019-202  ideato e promosso da CONCORDA/Consorzio Coreografi Danza d’Autore, ha come obiettivi: la formazione dei danzatori attraverso il coinvolgimento delle scuole di danza di Grosseto e la programmazione di incontri, seminari, prove aperte con coreografi provenienti da tutto il mondo; e la formazione di un movimento per la danza attraverso la creazione di un pubblico consapevole soprattutto giovane. “Cassero in Danza” - giunto alla sua seconda edizione - è uno degli eventi di successo promossi da CODICE DANZA 58100.