Grosseto: Giovedì 7 ospite sul palco di Spazio 72 il "Grazie dei fiori" Tour di Erica Mou.

Erica Mou è una cantautrice pugliese, che ha già all'attivo oltre cinquecento concerti in Italia e all'estero (Brasile, Stati Uniti, Gran Bretagna, Belgio, Francia, Germania, Ungheria) e ha pubblicato quattro album in studio ottenendo diversi riconoscimenti. Nel corso della sua intensa attività live ha avuto l'occasione di aprire i concerti di grandi nomi, da Patti Smith a Caparezza, e ha alternato grandi palchi come il Primo Maggio a teatri e piccoli club come il nostro Circolo.

Il suo nuovo tour si intitola "Grazie dei Fiori", un tour in dieci puntate, per dieci donne che hanno fatto la storia e dieci anni di canzoni per raccontarle. Erica Mou festeggia così, nel tempo di dieci concerti mai uguali, la vita delle altre, figure femminili diverse e iconiche. Ma chi sono le altre? Le altre sono SAFFO, con i suoi sfrontati inni all'amore; RAFFAELLA CARRÀ, con l'ombelico scoperto in faccia a un'Italia ancora troppo bigotta.
Le altre sono DONATELLA VERSACE, che un giorno ha dovuto dimostrare al mondo di non essere soltanto la sorella di Gianni; MARGHERITA HACK che ha insegnato agli uomini il femminile singolare della parola scienziato; oppure BEBE VIO, che si è ripresa, combattendo, tutto quello che la vita le ha tolto.
Le altre sono MIA MARTINI, una canzone per ogni dolore, JANE GOODALL che ha scelto di perdersi nella foresta per mostrarci da dove arriva la parola Uomo.
Le altre sono NINA SIMONE, che con la voce amara è stata giovane, nera e di talento.
MARINA ABRAMOVIC, che ha consegnato il suo corpo all'arte, e ANNA MAGNANI che contava le rughe e aveva due pozzi di vita al posto degli occhi.

Scritto con Valentina Farinaccio, non sarà uno spettacolo femminista, ma un manifesto a colori di possibilità. Quelle che bisogna avere il talento e il coraggio di saper cogliere, quelle che possono trasformare una donna normale, in una orgogliosamente diversa. Ma anche una donna diversa, in una straordinariamente normale. Tutto è partito da Eva, in fondo, che mangiando la mela, e disobbedendo per la prima volta, ci ha spalancato le porte di un mondo più interessante e imprevedibile di qualunque paradiso terrestre.

Sotto la maschera, ogni sera, città dopo città, il pubblico troverà una storia nuova ad aspettarlo. La cantautrice sarà accompagnata sul palco dal polistrumentista britannico MaJiKer. A loro si uniranno la violoncellista Flavia Massimo e un ospite per ogni tappa, nel corso di una scaletta cucita su misura sulla vita di ogni donna.

Il tour è accompagato da una mostra di illustrazioni curata dall’associazione La Puglia Racconta. Lo show è realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea” promosso dal Comitato Regionale Arci Puglia in collaborazione con Arci “Stand by;” Santeramo e OTR Live.