Montelaterone: Con una pietra si può costruire un muro, oppure una casa.
La si può tirare contro qualcosa, o farla saltare sulla superficie dell’acqua.
Una pietra può essere fatto di tutto ciò che c’è in terra, e può, sgretolandosi, rivelare un’anima fragile e calcarea, oppure dorata.
Le pietre sono multiformi, irregolari, imperfette.
Solide, pazienti, piene di memoria.

Montelaterone è un borgo fatto di pietre.
Pietre bellissime, che hanno assistito allo scorrere della storia imperturbabili e silenziose, e che conservano tutte le traccie del suo passaggio.

Pietre narratrici che si rivelano a chi è disposto ad ascoltarle.
Pietre a cui piace giocare ad essere delle muse ed ispirare i poeti.

Da undici anni, per due sere di settembre, le pietre di cui è fatta Montelaterone, sono l’ingrediente fondamentale di una pozione alchemica dagli effetti inebrianti: gli Incanti Notturni.
Lo spettacolo itinerante a tema -unico nel suo genere- a cura del Ass cult. Melquiades  con la direzione artistica del Teatro Schabernack , avrà luogo il 13 e 14 settembre, dalle ore 21:00, su prenotazione obbligatoria.

Ancora una volta gli spettatori saranno presi per mano con gentilezza, ed accompagnati in un percorso di teatro, musica ed arti varie, in una favola effimera e preziosa, sul confine tra il modo reale e il sogno.

Una crew ormai solida e piena di inventiva, formata da abitanti del borgo e dei paesi vicini si mescola armonicamente ad artisti professionisti pronti a giocare insieme e con la  guida del Teatro Schabernack sviluppano un tema ogni anni diverso e lo declinano nei più differenti linguaggi. Alla scoperta di storie e Storia fatte principalmente di persone, di emozioni, di capacità immaginifica, di impegno, di etica e di una punta di idealismo.

Senza prendersi mai troppo sul serio.

Al pubblico è richiesta una partecipazione attiva in tutti sensi, e si ritroverà, grazie al suo sguardo attento, all’orecchio teso e alla disponibilità agli stimoli, ad essere in buona parte lui stesso l’artefice della bellezza che andrà a scoprire.

Lasciandone una vaga memoria tra le pietre antiche.


Per info e prenotazione    0564 964 024  oppure  333 5397672 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.