scarlino maps.jpgScarlino: Si apre lunedì 12 agosto alle ore 21  la mostra "Il paesaggio e la sua anima" di Carla Moscatelli, al Museo Archeologico del Portus Scabris al Puntone di Scarlino (MAPS), Via delle Collacchie 1, museo che fa parte della rete provinciale Musei di Maremma.

La mostra, che rimarrà aperta fino al 18 agosto, presenta una serie di opere in continuo dialogo con i manufatti antichi di epoca romana esposti nel museo. Con il suo lavoro l'artista vuole rappresentare un viaggio interiore guidato dalla luce e dai fenomeni atmosferici come la neve e la nebbia, che per la loro natura tutto coprono e contemporaneamente sottolineano l’essenziale. 

Il tempo fisico diventa un pretesto per indagare sui sentimenti, sulla solitudine in una sorta di introspezione psicologica e la luce dà vita a comunità rappresentate da edifici immersi nel risveglio dell’alba o infuocati dal tramonto. E nel dipingere la Maremma e Firenze su tele lavorate ad olio ecco che presenta ciò che lei chiama “la sua gente” l’anima della Maremma coloro che hanno definito questa terra così amara: dai contadini ai minatori passando per Norma Pratelli, ritratti dell’anima della Maremma lavorati a carboncino e acrilico su cartone.  

La mostra, inserita negli eventi estivi del Comune di Scarlino, è aperta con l'orario giornaliero del museo tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle ore 16 alle 19 mentre la sera sarà visibile con la presenza dell'artista dalle ore 21 alle ore 24.

Info, tel: 056638552, www.museidimaremma.it,  email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.