cantini cocco.jpgContinua la nuova edizione di Grey Cat Festival. Nuovo appuntamento di una appassionante maratona musicale che coinvolge  grandi e piccoli centri, teatri, piazze, castelli, ex spazi industriali della Maremma Toscana in una full immersion tra musica, natura e territorio. Venerdì 9 agosto, Stefano Cocco Cantini presenta il suo inedito quartetto con Luigi Martinale, Andrea Beninati e Guido Zorn.

Suvereto: Diventato ormai uno dei sassofonisti più rinomati della scena jazz italiana e non solo, Stefano “Cocco” Cantini, direttore artistico del festival, ha collaborato con alcuni tra i più grandi jazzisti nazionali e internazionali, è bandleader di numerosi gruppi e sideman di altri prestigiosi musicisti.

In questo nuovissimo quartetto sono con lui il pianista Luigi Martinale, il giovane batterista e violoncellista Andrea Beninati, il contrabbassista Guido Zorn. Hanno già condiviso il palco con Stefano Cantini, vantano collaborazioni con molti artisti italiani ed internazionali e un grande numero di concerti su alcuni dei palchi più importanti della scena musicale italiana e internazionale. Luigi Martinale ha collaborato a lungo con Fabrizio Bosso, Drew Gress, Reuben Rogers e tanti altri, ha suonato su numerosi palchi fra i quali quelli del Giappone, paese nel quale è amato e conosciuto da anni.

Il contrabbassista Guido Zorn si è inserito giovanissimo nel mondo del jazz e della musica improvvisata studiando e poi suonando con apprezzati gruppi in Italia, Francia, in Europa e in varie parti del Mondo. Andrea Beninati, giovane batterista e violoncellista, ha suonato e collaborato con Stefano Cocco Cantini, Danilo Rea, Ares Tavolazzi, Linley Hamilton, Dee Alexander e molti altri musicisti.

Stefano “Cocco” Cantini ha suonato con alcuni dei più grandi artisti nazionali ed internazionali come Michel Petrucciani, Chet Baker, Dave Holland, Enrico Rava e Paolo Fresu ed ha al suo attivo numerose incisioni. Ha suonato in molte colonne sonore di film come quelli di Francesco Nuti (Nastro d’argento 1986 con "Stregati"). Il suo primo CD “Niccolina va al mare” è dedicato a Petrucciani mentre con il titolo “l’amico del vento” ha realizzato, con la collaborazione di Grey Cat Festival, un secondo lavoro insieme a Rita Marcotulli, Raffaello Pareti, un quartetto d’archi e le orchestrazioni di Mauro Grossi.

E’ del 2010 l’uscita di “Errante” con Fabrizio Bosso, Ramberto Ciammarughi, Michel Benita e Mahu Roche. Sempre del 2010, la realizzazione di “Living Coltrane”, con composizioni dedicate alla musica del grande sassofonista.

Stefano “Cocco” Cantini official: http://www.stefanococcocantini.it/ - https://www.facebook.com/stefanococcocantini

Prima del concerto: dalle 20:30 è in programma una visita guidata che porterà il pubblico che lo desidera a scoprire gli angoli e le caratteristiche più suggestive del Borgo storico di Suvereto.