Sabato 15 giugno, ore 17:00.

Grosseto: La scrittura può rivelare cose altrimenti inesprimibili? Lo dimostra l’autoanalisi femminile che diventa scrittura creativa guaritrice.

Luciana Fortini leggerà il racconto La ragazza-cane di Donata Feroldi, tratto dall’antologia di otto scrittrici italiane Tu sei lei, edito da Minimum fax, e alcune prose di Alda Merini, che più di altri della propria anima ferita ha fatto poesia.

Seguirà un aperitivo in giardino.