Stampa

Con Francesco Guccini, Giancarlo De Cataldo e Marco Travaglio si snoda il programma della manifestazione targata Caffeina che porta nel borgo della Val d’Orcia i grandi della letteratura e della cultura italiana.

Pienza: Un appuntamento divenuto immancabile, una esperienza di bellezza completa e composta da un grande palcoscenico, un magnifico borgo e i grandi della letteratura e della cultura italiana: dal 17 al 19 maggio 2019 torna a Pienza,

nel borgo senese della Val d’Orcia dichiarato nel 1996 patrimonio dell’umanità dell’Unesco, l’Emporio Letterario. Libri, grandi autori e cultura per la tre giorni organizzata da Fondazione Caffeina Cultura per la direzione artistica di Giorgio Nisini, con il sostegno del Comune di Pienza, di Regione Toscana, di Podere Forte e aderente al Maggio dei Libri 2019. Quest’anno l’Emporio Letterario propone un percorso multiforme, una strada fra i libri che si compone dei tanti sentieri con cui si può indagare e raccontare la letteratura: il delitto, il noir, i grandi segreti della storia dell’arte, la magia nera, l’infinito leopardiano, l’amore.

Tanti temi e tanti autori, allora; solo alcuni fra i grandi nomi vedranno arrivare a Pienza Kim Rossi Stuart, Giorgia Würth, Giancarlo De Cataldo, Marco Malvaldi, Marco Travaglio, Marco Lillo, Loredana Lipperini, Francesco Guccini e molti altri. Oltre venti appuntamenti fra incontri con gli autori, presentazioni, lectiones magistrales, le incursioni artistiche dell’Emporio Musicale e gli appuntamenti dedicati ai bambini dell’Emporio dei Piccoli.
Una tre giorni, insomma, per scoprire i libri da leggere nei prossimi mesi e fare il punto con le ultime novità della letteratura e dell’editoria italiana: “L’Emporio Letterario di Pienza – dichiara infatti il direttore artistico Giorgio Nisini - è ormai un appuntamento consolidato che intende non solo parlare di libri nel bellissimo scenario del borgo storico, ma anche riflettere sui grandi temi della letteratura di oggi”.

“L'emporio Letterario di Pienza giunto alla settima edizione è ormai un evento di consolidata rilevanza che rafforza l'immagine di Pienza come Città della Cultura ed è inserito nell'elenco degli eventi ad elevato valore culturale della Regione Toscana”, dichiara Giampietro Colombini, assessore alla Cultura del Comune di Pienza:  “La stretta collaborazione del Comune di Pienza con Fondazione Caffeina Cultura di Viterbo, operatori culturali ben conosciuti e apprezzati in campo nazionale e all'estero per le iniziative di grande risonanza che organizzano da anni, ha perfezionato un complesso e virtuoso sistema di diffusione della lettura e del libro che investe non solo gli abitanti anche di centri limitrofi ma anche i numerosi turisti che visitano la Città di Pienza nel periodo di svolgimento degli eventi. La qualità e il pregio riconosciuto di importanti personalità della cultura italiana, del giornalismo e della letteratura, danno alla manifestazione un significato particolare caro così come rendono un grande omaggio alla cittadina di Pio II, culla e patria dell'Umanesimo italiano. Essere partecipe attiva della crescita culturale dei propri cittadini è per l' Amministrazione Comunale di Pienza ed in particolare per l'assessorato di riferimento una delle più ambite soddisfazioni riferite al governo di una Città piccola ma di enorme visibilità ed importanza”, conclude l’assessore.

Categoria: CULTURA & SPETTACOLO
Visite: 288

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information