Grosseto: Si parla di fate alla libreria QB Viaggi di carta (piazza Pacciardi 1)di Grosseto , domani, venerdì 10 maggio alle 18.30. Un viaggio nel mondo affascinante delle tradizioni popolari in una conferenza dal titolo: Viaggio al monte delle Sibille: dalla fata Morgana alla fata Accina, il cammino di una leggenda europea. A parlarne Barbara Paganelli, archeologa, Piergiorgio Zotti e Paolo Nardini, dell'Archivio Tradizioni Popolari della Maremma.

Sul monte Amiata c'era una piccola porta con il nome della Fata Accina, a cui ora non è più possibile accedere. Dove conduceva la galleria dietro la porta? Dalla fata Accina o Alcina, o nel paradiso della Regina Sibilla? Forse la galleria portava ad Avalon? O alla montagna del Graal? Una genuina tradizione popolare si compone strato dopo strato, come un sedimento archeologico vivente. Proprio perché essa è vivente non è possibile separarne gli strati come fanno gli archeologi con i sedimenti. Ma è possibile seguirne le tracce per capire come si sono formati.

E cercando questi indizi, durante l’incontro, gli esperti viaggeranno lungo molte antiche strade d'Europa.