Introduce il giornalista Flavio Fusi.

Grosseto: Un giovedì speciale quello in programma al Cinema Stella di Grosseto. Domani, 14 marzo, alle 17 e alle 21.15 due film che raccontano la caduta della democrazia e l’affermazione di regimi autoritari in Uruguay e Argentina. La serata, introdotta da Flavio Fusi si intitola “1973-1983 il decennio infame: le dittature nel Cono Sud dell’America Latina”.

Il primo film presentato alle 17.00 è “Una notte di 12 anni” di Álvaro Brechner che racconta l'alienante isolamento di Pepe Mujica. Il lungometraggio è ambientato nel 1973, quando  l’Uruguay è sotto il controllo di una dittatura militare. Una notte di autunno, tre prigionieri Tupamaro vengono portati via dalle loro celle nell’ambito di un’operazione militare segreta. L’ordine è chiaro: “Visto che non possiamo ammazzarli, li condurremo alla pazzia.” I tre uomini resteranno in isolamento per 12 anni.
Tra di loro c’è anche Pepe Mujica, futuro Presidente dell'Uruguay.

Alle 20.00 è prevista una cena con penne all’arrabbiata e a seguire, alle 21.15, il film “El clan” di Pablo Trapero. Siamo in  Argentina nei primi anni ‘80 e protagonista è una famiglia della media borghesia coinvolta in una serie spaventosa di sequestri, riscatti e omicidi. All'apparenza i Puccio hanno un'esistenza ordinaria, Arquímedes con la moglie e i figli, si raccontano le loro giornate mentre cenano come qualsiasi altra famiglia. Il figlio più grande Alejandro, è una stella nascente del rugby, manipolato e coinvolto dal padre nella progettazione meticolosa dei suoi sequestri. Il patriarca Arquímedes, determinato a rimanere a galla dopo il collasso del sistema politico dei militari, ricorre a un piano criminale per proteggere e consolidare il benessere sociale della sua famiglia. Dopo aver offerto i suoi servizi al regime militare e averne beneficiato, Puccio cambia target, continuando a far sparire non più oppositori politici ma persone ricche da cui ottenere riscatti.

Per questa serata non sono valide tessere e sconti.