Stampa

San Giovanni Valdarno: Si svolgerà dal 26 al 30 settembre a San Giovanni Valdarno (Ar) la 36° edizione di ValdarnoCinema Film Festival, una manifestazione completamente rinnovata a cominciare dal nome.

Ecco tutti gli eventi:
- Premio Marzocco d’oro a Claudio Giovannesi. Sabato 29 settembre masterclass alle 19 curata dalla redazione di sentieri Selvaggi e dalle 22 premiazione e poi proiezione di Fiore con introduzione del regista.
- La giuria del concorso sarà formata dall’attrice e produttrice Nicoletta Braschi (Presidente), dalla giornalista e critica cinematografica Beatrice Fiorentino e dalla regista, sceneggiatrice e produttrice Silvia Luzi. Nella giornata di domenica 30 settembre, nel pomeriggio dalle 17 alle 20, saranno protagoniste degli incontri “La parola ai giurati” in cui si ripercorrerà la loro carriera.
- Evento speciale, venerdì 28 settembre alle 21.30 con la presentazione di Friedkin Uncut, già presentato alla 75° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia nella sezione Venezia Classici – Non Fiction. Sarà presente il regista Francesco Zippel.
- Valdarno Scuola, venerdì 28 settembre dalle 9.30. Con la premiazione del film Sicilian Ghost Story e, a seguire, incontro con il regista Antonio Piazza.
- Sabato 29 settembre dalle ore 10. Giornata dedicata alle Energie rinnovabili con l’evento Il cuore caldo della Toscana. Viaggio nelle terre della geotermia.  Proiezione del documentario Energia…libera tutti! di Bruno Santini e Leonardo Scucchi. Poi incontro con i registi e tavola rotonda sul tema. Saranno presenti gli alunni delle scuole medie e superiori.
Energia libera tutti, pellicola uscita poche settimane fa e già protagonista a fine agosto dell’XXIV edizione del Festival “L’Isola del Cinema” di Roma e a Terra Madre Salone del Gusto a Torino, è prodotto da Co.Svi.G (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche) con il supporto di Enel Green Power per la regia di Bruno Santini e Leonardo Scucchi. Il docufilm racconta in modo originale l’attuale e promettente sviluppo economico nella Toscana dal cuore caldo dove la geotermia, fonte inesauribile di energia pulita, è anche alla base di “imprese green” – riunite nella “Comunità del Cibo ad Energia Rinnovabile” fondata da CoSviG, Slow Food Toscana e Fondazione Slow Food per la biodiversità – che utilizzano il calore geotermico nella trasformazione dei prodotti agricoli, nell’artigianato, nella ricerca e in tanti altri campi d’interesse strategico.
 
Il docufilm, della durata di 45 minuti, esplora, scopre e svela la Toscana geotermica attraverso il gioco del nascondino, lungo un itinerario tra le province di Pisa, Siena e Grosseto, che va da una centrale all’altra, da una manifestazione naturale a uno dei parchi caratteristici della natura geotermica, meraviglie narrate dalla bellezza delle immagini e dalle voci di esperti, conoscitori del territorio, rappresentanti delle aziende e delle istituzioni, ognuno con storie e mestieri diversi ma tutti accomunati dalla competenza e dalla passione per la geotermia.
 
In Toscana Enel Green Power gestisce il più antico complesso geotermico del mondo, detiene il know how internazionale della geotermia e in Toscana conta 34 centrali geotermoelettriche (per un totale di 37 gruppi di produzione) dislocate tra le province di Pisa, Siena e Grosseto. Gli oltre 6 miliardi di KWh prodotti in Toscana, oltre a soddisfare più del 30% del fabbisogno energetico regionale, forniscono calore utile a riscaldare più di 10mila utenti residenziali nonché aziende, circa 30 ettari di serre e caseifici e contribuiscono ad alimentare una importante filiera agricola e turistica con oltre 60mila visite all’anno. Si tratta di risultati possibili grazie alla collaborazione con le istituzioni regionali e locali, con il Co.Svi.G. e con le aziende del territorio che utilizzano calore per i loro processi di produzione, a partire dalla Comunità del Cibo a Energia Rinnovabile.
 
- Notte horror tra sabato 29 e domenica 30 organizzata dal FIPILI Horror Festival che inizierà a partire dalle 00.30. Tra gli eventi, la proiezione di Suspiria (1977) di Dario Argento in attesa dell’uscita del remake di Luca Guadagnino. Saranno presenti gli organizzatori Alessio Porquier (Direttore artistico) e Ciro Di Dato (Direttore tecnico).
- Focus sul Sardinia Film Festival nel pomeriggio di sabato 29 settembre dalle 16.45 alla presenza del Direttore artistico Carlo Dessì.
- 23 film in concorso, 12 Eventi Speciali, 5 in Spazio Toscana, 5 cortometraggi per la Notte Horror e 6 per il focus sul Sardinia Film Festival.
- Da quest’anno, oltre al Cinema Masaccio, le location saranno Palazzo d’Arnolfo e Palazzo Corboli.
- La premiazione avrà luogo domenica 30 settembre dalle 22.

Categoria: CULTURA & SPETTACOLO
Visite: 431

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information