Giovedì 6 settembre al Cassero Senese di Grosseto. In scena anche l’Emitage Dance Company con “L’Attesa” del coreografo Paolo Londi.

Grosseto: Una prima assoluta. Il Budapest Dance Theatre porta in scena a Grosseto “Bounldess/Doze” uno spettacolo di grande impatto e con due anime, perché firmato da due coreografi diversi ma interpretato dai danzatori della compagnia ungherese considerata tra le più interessanti e promettenti del panorama internazionale.

Ospiti di “CASSERO IN DANZA” il festival internazionale di danza contemporanea organizzato dal Consorzio Coreografi Danza d’Autore con il patrocinio e la collaborazione con il Comune di Grosseto e diretto da Marcello Valassina, andranno in scena giovedì 6 settembre alle 21.15 al Cassero Senese di Grosseto, seguiti da un’altra grande produzione: “L’Attesa “dell’Emitage Dance Company. “Bounldess” del coreografo Peter Juhasz è una indagine sul concetto del confine, inteso come “non luogo”, zona di passaggio tra lo stato di incertezza e il luogo sicuro e la sua relazione con il concetto di movimento come linguaggio dalle infinite combinazioni che definiscono un modo di essere. Per superare i limiti della mente e raggiungere il senso infinito di libertà. “Doze”, invece, firmato dal coreografo Jiri Pokorny, mette in scena storie nebulose dei nostri sogni e dei nostri desideri nella lucidità della vita quotidiana creando un mondo in equilibrio tra questi due stati dell'essere.

Spazio poi all’Emitage Dance Company con “L’Attesa”, uno spettacolo del coreografo Paolo Londi che mette a fuoco in modo originale una situazione (spesso esistenziale): l’attesa - appunto - di un avvenimento che dà l'apparenza di essere imminente ma che nella realtà non accade mai. Prima degli spettacoli nel pomeriggio per i danzatori interessati c’è la possibilità di partecipare alla masterclass gratuita con la coreografa Francesca Selva presso il Centro Danza ACSD di Angela Scrilli (Via Bulgaria 39 - Grosseto ore 17.00. Info e prenotazioni allo 3287486669) “Cassero in danza”chiuderà i battenti venerdì 7 settembre alle 17.00 con Cappuccetto Rosso della Compagnia Atacama e alle 21.15 con Amore Amaro della Compagnia Francesca Selva.