dido4.JPGVenerdì 15 giugno nella suggestiva Rocca di Staggia Senese. Musica, canto ed evanescenze della Compagnia Controluce Teatro d’Ombre

Staggia (Si): L’anteprima toscana di “Didone e Enea” della Compagnia torinese Controluce è il secondo attesissimo appuntamento del Festival Internazionale delle Ombre che quest’anno è dedicato al tema delle ombre tra sogno e mito. In scena venerdì 15 giugno alle 21.45 nella suggestiva Rocca di Staggia Senese. Una storia di amore e di abbandono, dal mito narrato da Virgilio e musicato alla fine del Seicento dal compositore inglese Henry Purcell, che ne ha dato una versione di grande impatto visivo. 

Musica, canto ed evanescenze sono la cifra stilistica della Compagnia Controluce Teatro d’Ombre nata dall’incontro a Torino del pittore spagnolo Denaro Meléndrez Chas con i musicisti Corallina De Maria e Alberto Jona, grazie alla loro comune passione per un teatro che unisce musica, pittura astratta e tecniche di teatro d’ombre orientale, affermandosi nell’ambito del Teatro di Figura europeo. Ultimo spettacolo della XXII edizione del Festival diretto da Marcella Fragapane è “Rosa” di e con Teresa Bruno della Compagnia Teatro C’Art (Castelfiorentino Fi). Uno spettacolo provocante, che si muove sul filo della comicità, portando una donna clown a rivelarsi in tutte le sue forme e nelle sue evoluzioni spericolate (sabato 16 giugno | ore 21.45 - Rocca di Staggia Senese). 

“Ombre tra sogno e mito” è il fiore all’occhiello del cartellone Piazze d’Armi e di Città ,organizzato dal Comune di Poggibonsi con la Fondazione Elsa con il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Siena. Il cartellone è realizzato con le associazioni Staccia Buratta, Amici di Staggia, Arci Blue Train Club, Music Pool Associazione culturale Timbre, AdArte, Associazione Culturale Started, ViaMaestra, Fondazione Rocca di Staggia e PAN URANIA SPAcome main sponsor.

Ingresso: € 10 - per ragazzi fino a 14 anni € 5