Grosseto: Oggi, Martedì 13 febbraio, seconda giornata di cinema per gli studenti del Liceo economico - sociale. Dopo “Una giornata particolare” di Ettore Scola, presso la sala del cinema Stella sarà proiettato il film “Ladri di biciclette”, uno dei capolavori del neorealismo, firmato nel 1948 da  Vittorio de Sica. La visione di questo che è considerato dalla critica uno dei cento  film italiani da salvare, consentirà ai giovani spettatori di vedere, con sguardo fedele e privo di artifici, come la logica neorealista richiedeva, uno spaccato di Italia del secondo dopoguerra.

In primo piano la problematica della povertà, la piaga della disoccupazione che feriva in  larga parte un Paese ancora in  mezzo alle macerie e che faceva fatica a ripartire; non è ancora il momento del “miracolo economico”, lontani sono ancora gli anni del “boom”. Testimonianza artistica di altissimo valore, “Ladri di biciclette” potrà essere occasione per i ragazzi di riflettere, oltre che su aspetti storico-economici dell’Italia, sulla purtroppo perenne attualità di un problema, quello della povertà, che, pur cambiando fisionomia, sembra presentare inesorabilmente le caratteristiche di una struttura antropologicamente inespugnabile.