carabinieri.jpgFollonica: Finisce in manette l’incursione fatta da un cittadino albanese di 26 anni domiciliato a Follonica, all’interno del complesso alberghiero Il Boschetto.

Nel pomeriggio di ieri l’uomo si è introdotto all’interno dell’albergo-ristorante mettendo a soqquadro il locale e portando via alcune bevande alcoliche.

Poi è entrato nell’abitazione della madre del proprietario, che è all’interno della stessa struttura, ed ha iniziato a rovistare nelle stanze al piano terra. La donna, che in quel momento si trovava al piano superiore, sentendo i rumori dava l’allarme al figlio che a sua volta avvisava il 112.

L’immediato intervento della pattuglia radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Follonica consentiva di sorprenderlo a pochi metri dal luogo del furto con in mano l’intera refurtiva tra cui un fusto di birra. Dalle telecamere a circuito chiuso è stato possibile anche ricostruire i movimenti dell’uomo all’interno della struttura.

Sono in corso accertamenti su altri due episodi avvenuti alcune ore prima in altre strutture sul mare e che sembrerebbero ricondurre sempre allo stesso autore.

Il cittadino albanese, irregolare sul territorio nazionale, è stato messo agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che si terrà lunedì, dopo essere stato sanzionato anche per la violazione all’obbligo di permanenza in abitazione per l’emergenza covid-19.