guardia costiera (1).pngPortoferraio: La Capitaneria di Porto è stata impegnata in numerosi interventi di assistenza e soccorso ad unità da diporto in difficoltà a causa delle avverse condizioni del vento di levante e del mare che hanno interessato l’isola d’Elba.

Particolarmente delicata era la situazione in cui si è trovata, un’unità a vela di circa 8 mt, con il motore e la propulsione velica in avaria, che non riusciva a riprendere la navigazione che stava effettuano con rotta verso il porto di Marciana Marina.

Alle ore 18.00 circa, le due persone a bordo dell’unità a vela, lanciavano via radio una richiesta di soccorso e, immediatamente, dalla sala operativa della guardia Costiera elbana si disponeva l’impiego della motovedetta CP 892 in assistenza, nonché di una imbarcazione del locale gruppo ormeggiatori per le successive operazioni di rimorchio dell’imbarcazione in difficoltà.

Alle ore 19.30 circa la CP 892 riusciva ad individuare l’imbarcazione in avaria, a largo di Punta Nera, e provvedeva ad affiancarla per garantirne la sicurezza.

Le operazioni di assistenza, rese estremamente difficoltose per il mare grosso formatosi in zona, terminavano quando sul posto giungeva anche l’unità degli ormeggiatori che, prontamente, iniziava le attività di rimorchio a favore dell’imbarcazione fino al porto di Marciana Marina ove alle ore 21.20 ormeggiava in sicurezza.