Grosseto: Nella mattinata di ieri, nell’ambito di un’attività preventiva finalizzata al controllo del territorio, personale della Polizia di Stato in servizio di Volante, rintracciava nei pressi della via Fabio Massimo, uno straniero di nazionalità tunisina di anni 30, sprovvisto di documenti d’identificazione ed in Italia senza fissa dimora.
Accompagnato in Questura per gli ulteriori adempimenti, si accertava che il fermato risultava irregolare sul territorio dello Stato ed inosservante la normativa sull’immigrazione.

Infatti lo straniero, già destinatario del decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Grosseto, in data 19.06.2018, a cui faceva seguito l’accompagnamento coatto prima presso il Centro di Permanenza di Torino  e poi presso il proprio paese di origine, contravveniva al divieto di far rientro in Italia per 5 anni e pertanto veniva tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
L’arrestato veniva altresì, deferito all’Autorità Giudiziaria perché forniva dichiarazioni mendaci agli operatori di polizia.