Livorno: La Guardia costiera di Livorno è intervenuta nella tarda serata di ieri per un’emergenza medica verificatasi a bordo di una petroliera battente bandiera liberiana, ancorata in rada nelle acque antistnti il porto.

La chiamata di soccorso è pervenuta alla sala operativa alle 22.50, per conto della nave, da parte dell’agenzia marittima raccomandataria che ha segnalato la presenza sulla petroliera di un marittimo in preda a forti dolori causati da probabili coliche renali.

Immediatamente, la Guardia costiera ha messo in contatto il comando di bordo con i medici del C.I.R.M. (Centro Internazionale Radio Medico), i quali, in base agli elementi riportati, hanno valutato come necessario lo sbarco della persona. È stata così inviata in zona un motovedetta di soccorso che ha effettuato il trasbordo dell’uomo, un 29enne di nazionalità russa, imbarcato con la qualifica di marinaio.

Quest’ultimo è stato trasportato dalla Guardia costiera presso la Darsena vecchia del porto livornese, dove ad attenderlo era presente il personale del 118 con un’ambulanza, precedentemente allertata dalla sala operativa, per il successivo trasporto in ospedale.