Grosseto: Durante i servizi di controllo del territorio incrementati dal Questore di Grosseto per il periodo del ponte del 25 aprile, personale delle Volanti denunciava tre cittadini stranieri per spaccio di stupefacenti.
In particolare, nel pomeriggio di martedì 24 aprile, gli agenti delle Volanti effettuavano un controllo presso gli stabili abbandonati di via de’ Barberi. Alla vista degli operatori un cittadino straniero si dava alla fuga ma veniva prontamente bloccato.

L'uomo che la indossava non apparteneva alle fiamme gialle.

Livorno: Il Nucleo Sommozzatori della Stazione Navale di Livorno ha sequestrato, ad un soggetto non appartenente alla Guardia di Finanza, una muta da sub riportante loghi e segni distintivi in uso esclusivo al Corpo.
Nel corso di autonome attività di indagine, poste in essere attraverso la consultazione delle banche dati ed esaminando su Internet alcuni profili di interesse, i Finanzieri hanno scoperto un annuncio per la vendita di una muta subacquea che riportava simboli e loghi identici alle mute dei Sommozzatori in dotazione alla Guardia di Finanza. L’autore, peraltro, aveva anche postato sui social alcune fotografie con indosso la muta con il logo dei Sommozzatori della Guardia di Finanza.

Manciano: Sabato mattina le guardie della LAC sono intervenuti unitamente al Comando stazione Carabinieri Forestali di Manciano dopo aver ricevuto segnalazioni  da parte di alcuni cittadini  indignati per le condizioni in cui era sottoposto un cucciolo di cane di circa quattro mesi di razza Bracco kurzhaar.

I fatti avvenuti nella frazione della Marziliana, dove un uomo  aveva inserito al collo del proprio cane un collare elettrico,  che all’abbaio del cane emetteva  forti scosse.

Giunti sul posto gli Agenti/Ufficiali hanno accertato la presenza del collare elettrico posizionato al collo del cane trovato in lacrime e in evidente stato di shock.

Monte Argentario: Ieri molti tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano erano impegnati in un’esercitazione tecnica congiunta tra le tre stazioni della XXIII Delegazione del SAST, in località Capo d’Uomo sul Monte Argentario.

I volontari delle stazioni Monte Amiata, Appennino e Monte Falterona stavano infatti simulando il recupero di una persona ferita in parete, tramite varie tecniche di soccorso; durante lo svolgimento delle operazioni, una ragazza si è sentita male, a causa di un colpo di calore.

A Monte Argentario sequestrati presso un ristorante 53 Kg di pesce congelato privo di documentazione di tracciabilità.

Livorno: 230 controlli, 80 illeciti, oltre 1.000 Kg di prodotti ittici e 8 attrezzi da pesca sottoposti a sequestro. Sono i risultati di un’operazione a tutto campo, terra e mare, eseguita dalla Guardia costiera sul territorio regionale. 82.000 euro il totale delle sanzioni inflitte ai trasgressori delle norme sull’esercizio della pesca e sulla commercializzazione dei prodotti. Numeri che testimoniano l’impegno nell’attività ispettiva condotta sulla filiera della pesca e intensificatasi negli ultimi giorni sotto il coordinamento della Direzione marittima-Guardia costiera della Toscana.

Grosseto: La Squadra Mobile della Questura ha tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti un cittadino tunisino di 33 anni, irregolare sul territorio nazionale ed un cittadino nigeriano di 36 anni, con regolare permesso di soggiorno.
Nei fatti, gli agenti, ritenendo che il cittadino tunisino, pur essendo agli arresti domiciliari per reati connessi agli stupefacenti, continuasse l’attività di spaccio, effettuavano, sin dalle prime ore della mattina, un appostamento nei pressi della sua abitazione.

ENEL-860x450.jpgGrosseto: In seguito a nuove segnalazioni in merito a mail dal contenuto ingannevole, inviate da un indirizzo email solo all’apparenza riferito ad una società del gruppo Enel, l’azienda torna a fare tutte le raccomandazioni del caso, precisando di aver già avviato tutte le azioni necessarie per la tutela dei clienti e delle società del gruppo.

Grosseto: Ieri sera, verso le 20:30, personale della Polizia di Stato in servizio di Volante, viene sollecitato dalla Centrale Operativa ad intervenire sulla Via Senese in quanto un cittadino italiano stava seguendo a bordo della propria autovettura due persone che poco prima avevano rubato una bicicletta, trafugata dalla rastrelliera posta dietro la pensilina della fermata dell’autobus, in prossimità della rampa di accesso al nosocomio cittadino  “La misericordia”.

Cosimo Maria Ferri Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia: "Adesso occorre tenere monitorata la situazione".

Monterotondo Marittimo: "Voglio esprimere la massima vicinanza agli abitanti di Monterotondo Marittimo per la preoccupazione e i disagi che hanno subito. Non ci sono stati fortunatamente feriti - spiega Cosimo Maria Ferri Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia - né per il momento sono stati accertati danni di rilevante entità.

immagine lutto asd ribolla.jpgRibolla: Tutta Associazione Sportiva Ribolla partecipa al dolore per la scomparsa del ex calciatore Livio Luti. Livio se ne è andato giovedì notte a soli 54 anni, ha militato nella nelle varie categorie giovanili fino alla prima squadra, figlio di Leonetto Luti che per tanti anni è stato presidente della Asd Ribolla.

polizia2.jpgGrosseto: La Polizia Stradale di Grosseto ha ritirato la patente a un uomo di 50 anni, originario della provincia di Roma, che stava sfrecciando al volante della sua Mercedes a 228 km/h. E’ accaduto ieri pomeriggio, vicino Magliano, lungo un rettilineo che lui stava percorrendo per rincasare. La strada era libera e l’uomo, convinto di farla franca, senza pensarci su ha pigiato a tavoletta sull’acceleratore e raggiunto in poco tempo quella folle velocità, nonostante il limite dei 90.