Gianfranco Zannerini 2- foto maremma un tutto nel passato.jpgdi Massimo Ciani

"Nel mio archivio di anime ,approssimandosi le feste di Natale, c’è anche lui. Quando i grossetani sia pur per pochi giorni dimenticavano le scaramucce quotidiane con i vigili urbani e stringevano un armistizio colmo di regali che si ammucchiavano in specifici punti di raccolta, all’incrocio tra la via Oberdan e le vie Buozzi e Tripoli, e poco oltre Porta Nuova, all’inizio del Corso.

LIBRI-1.jpgTour nelle città d’arte, libri, ingressi al cinema, teatro, mostre e concerti. Quest’anno a Natale il 51% degli italiani rivela che regalerà cultura. “Mettere sotto l’albero un biglietto per andare a teatro, un libro o un ingresso a una mostra rappresenta un atto d’amore non solo verso chi lo riceve ma soprattutto verso il futuro del nostro Paese” sostiene l’attore e regista Edoardo Sylos Labini.

La corsa agli ultimi regali natalizi è iniziata e come ogni anno si ripropone il dilemma di cosa mettere sotto l’albero. La soluzione trovata da oltre un italiano su due

Il 90% dei grossetani si dice attento alla prevenzione attraverso la dieta. Spesso con scelte mirate e consapevoli, veri e propri “stili di vita”. Di questi, infatti, il 42% controlla sempre sulle etichette gli ingredienti e l'apporto calorico e il 32% acquista in prevalenza prodotti integrali e biologici.
Sullo sport, le percentuali si ribaltano: il 52% dei grossetani ammette di essere troppo sedentario. “Ma se avessi più tempo…”

ibl_banca.JPGSiamo a Dicembre, manca ormai meno di un mese a Natale e voi non vorreste altro che esaudire le piccole richieste dei vostri cari e dei vostri bambini per rendere questo periodo indimenticabile. Ma si sa che nel periodo storico che stiamo vivendo, non è così facile poiché non sempre lo stipendio, la tredicesima, la pensione sono sufficienti per le spese straordinarie di Natale. La vostra soluzione potrebbe essere la richiesta di un prestito che vi permetta di vivere con più respiro le imminenti festività.

Cattura.JPGNon avere un compagno durante il periodo di Natale può avere molti risvolti positivi, a cominciare dalla maggiore libertà di scelta. Le festività, quindi, non sono affatto il periodo peggiore per i cuori solitari, ma al contrario questo è un ottimo momento dell'anno per spassarsela. A metterlo in evidenza è SpeedDate.it, il portale che offre ai single un modo rapido per trovare nuovi potenziali partner.

Svendita straordinaria per prossimo trasferimento in nuovo locale.

Orbetello: Novità sotto l'albero da "i-Dee, femminile plurale" il concept store di Beatrice Gradassa nel centro storico di Orbetello. Dal prossimo mese di febbraio il negozio cambia collocazione, spostandosi in un locale adiacente alla piazza centrale. E in occasione dell'imminente trasferimento, Beatrice ha pensato ad una svendita straordinaria, da oggi e per tutto il mese di Dicembre, con sconti fino al 70% su tutto,

incontri-extraconiugali.JPGL'amore è un sentimento più tipico delle relazioni clandestine: secondo un sondaggio di Incontri-ExtraConiugali.com il 52% degli italiani pensa che solo una relazione extraconiugale consente di vivere una grande storia d'amore, quella storia che invece non c'è all'interno del matrimonio.

L'amore nella sua forma più pura ed intensa è un sentimento più tipico delle relazioni clandestine piuttosto che dei matrimoni. A metterlo in evidenza è un sondaggio

Domenico Sallese.jpg

La risposta aziendale ai problemi crescenti che si verificano nei  luoghi di lavoro con informazioni, percorsi clinici e approfondimenti

Arezzo: La Asl Toscana sud est ha attivato nei giorni scorsi gli ambulatori per lo stress lavoro correlato. Sono presenti nelle tre province, Arezzo, Siena e Grosseto, per fornire ai lavoratori assistenza, accertamenti clinici, percorsi di reinserimento lavorativo e la possibilità di accedere ad approfondimenti specialistici, previa valutazione del Centro regionale per il Disadattamento lavorativo dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana.

giochi_online.jpgLa ludopatia, per definizione la dipendenza dal gioco, è considerato da molti uno dei mali del terzo millennio. Nella classifica delle dipendenze in Italia, la ludopatia occupa l’ottavo posto ed è tra quelle che causano meno o addirittura nessuna morte. Eppure, per spazio concesso dai media, la ludopatia occupa il primo posto, davanti a tutte le altre dipendenze, anche quelle che secondo gli ultimi dati causano il maggior numero di morti, ossia fumo, droghe e alcol. Comunque sia, siamo di fronte ad una questione seria che va affrontata con il massimo del raziocinio.

matrimonio.jpg

Il portale Aristofonte.com, sito di incontri online dedicato agli uomini che cercano relazioni con donne più giovani, conferma: «oggi prevale la voglia di sicurezza».

Fino a 50 anni fa le donne non si sposavano con l'uomo ritenuto essere il più bello e neanche con quello di cui erano più innamorate: preferivano il pretendente che sembrava potesse farle vivere meglio.

fake-news-pixabay.jpgUn tempo era il bar, tra un caffè e una grappa si facevano battute che erano prese per vere e, riportate al altri con relative aggiunte, costituivano l'insieme divulgativo nella comunità. Oggi ci sono i social media, ma il meccanismo disinformativo è lo stesso, con aumento della diffusione di quelle che vengono definite notizie false (fake news), post- verità e bufale (ci scusino i bovini per l'uso improprio).