Fruit Bar Grosseto.jpgGrosseto: A partire dallo scorso 8 giugno è riaperto al pubblico il Fruit Bar, al Centro Commerciale Maremà di Grosseto, dopo la chiusura temporanea e cautelativa legata all’emergenza Covid-19.

Percorrere la Via Francigena rappresenta sicuramente una delle esperienze più suggestive legate al territorio della Toscana. Itinerario sacro fin dal Medioevo, la Via Francigena, detta anche Via Franchigena o Francisca, è costituita da una rete di strade che in epoca medievale collegavano i territori dominati dai Franchi alla città di Roma.

Pur a distanza di secoli, la Via Francigena rappresenta un importante itinerario di pellegrinaggio per i fedeli e una forte attrattiva per il turismo. Sebbene sia solitamente percorsa a piedi, esistono molto alternative per andare alla scoperta di questa rete di vie che attraversa molte delle più belle città della Toscana.

mantellassi 1.jpgTempo di Maestrale, un ciliegiolo in purezza, tipico della Maremma. Sessant'anni di attività, una grande professionalità e un grande cuore per il loro lavoro di vignaioli.

Magliano in Toscana: Un percorso produttivo che ha raggiunto ormai livelli di successo internazionale grazie a etichette pluripremiate che racchiudono tutta l’alta qualità e l’orgoglio del made in Italy.

Grosseto: Sono 5,5 milioni le seconde case in Italia, dice l’Agenzia delle Entrate. E di loro si parla molto in questo periodo, con l’estate quasi alle porte e le misure per la ripartenza e  gli  spostamenti  in  sicurezza.  Ma  che  cosa  rappresenta  tradizionalmente  questo  bene  così diffuso per i grossetani?Come evidenzia l’Osservatorio Sara Assicurazioni1, la compagnia assicuratrice ufficiale dell’ACI, molti ci vedono una meta abituale di ferie e soggiorni più o meno lunghi (32%).

Tre teatri su 4 sono ricorsi ad ammortizzatori sociali e hanno dovuto risolvere i contratti con fornitori e compagnie. Decisamente minore l’impatto sui musei della pandemia. E’ quanto emerge da uno studio SDA Bocconi coordinato da Andrea Rurale che sottolinea che è ora di rivedere il modello di business.

In poco più di un mese risparmiate oltre 13 mila bottigliette, pari a 340 kg di plastica da smaltire. Le regioni più virtuose: Lombardia al Nord, Marche al Centro e Campania al Sud.

La quarantena ha fermato l’uomo e restituito al nostro pianeta ossigeno e tempo per “guarire” e iniziare a riprendersi i suoi spazi. Nel suo dramma, l’emergenza sanitaria ci ha mostrato una via possibile per vivere in modo più sostenibile. Nonostante ciò, in queste settimane sono aumentati i prodotti confezionati in plastica e i rifiuti da guanti e mascherine monouso.

orbetello laguna.jpgL’esclusività delle Ville, l’offerta completa di servizi on-demand e dotazioni Hi Tech, fanno del Resort un vero e proprio modello residenziale per la ripartenza.

Argentario: Una delle realtà alberghiere, sportive e residenziali italiane più esclusive e affascinanti è pronta ad accogliere di nuovo i suoi ospiti, italiani e stranieri, in tutta sicurezza, con i protocolli che questo periodo richiede.

Gest Home, azienda leader del mercato immobiliare della provincia di Grosseto, analizza la “nuova normalità” e le nuove prospettive per agenzie e clienti legate al virtuale.

Grosseto: I mesi che abbiamo davanti vedranno una vera e propria rivoluzione dei rapporti umani e anche in quelli con l’aproccio ai clienti.

di Maria Francesca Aramini

Grosseto: Abbiamo fatto i bravi soldatini , siamo stati chiusi e rispettato le norme imposte, ma ora la voglia di tornare alla normalità è veramente preponderante; sarebbe stato logico pensare che i primi desideri da realizzare sarebbero stati legati alllo svago come sfogo anche alla paura e alle restrizioni.

Grosseto: Superate le incertezze della Fase 2, quella di riapertura delle attività, di "ripartenza" come è stata definita, adesso tutti vogliamo tornare alla normalità. Ma l'estate 2020 sarà un'estate normale? Il nostro territorio vive di turismo ma noi cittadini siamo pronti per affrontare la stagione turistica? E in che modo?

Nell’estremo sud della Toscana vacanze sicure e dal ritmo lento: soggiorni in case coloniche con piscine private e tempo libero
da dedicare a sport, scoperta della cultura e delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

Firenze: Gli abitanti di questi territori sanno di essere baciati da Tyche, la dea Fortuna. Che sia il tipico paesaggio toscano disegnato da viti e ulivi o la natura rigogliosa di prati verdi e boschi di querce o, ancora, che si ammiri il “duro” paesaggio di crete che plasmano il paesaggio con morbide colline e caratteristici cipressi della Val d’Orcia, quel lembo di terra, all’estremo sud della Toscana, sembra un mondo profondamente diverso e lontano dalla frenetica e brulicante vita delle città contemporanee.